The Old Oak

The Old Oak, film dell’acclamato regista Ken Loach, è un dramma commovente che affronta il tema della perdita, della paura e della difficoltà di ritrovare la speranza. Scritto da Paul Laverty e ambientato in un ex località mineraria dell’Inghilterra del nord, racconta la storia di TJ, il proprietario del vecchio pub Old Oak, uno tra gli ultimi rimasti aperti in una città ormai quasi deserta…ma ben presto la solitudine dell’uomo verrà interrotta dall’arrivo di alcuni rifugiati siriani.

Quindi, se ami i film di questo regista, noto per le sue opere cinematografiche che si pongono l’intento di far riflettere sulle condizioni di vita dei ceti meno abbienti, allora dovresti assolutamente continuare a leggere, per saperne di più sul film The Old Oak. Ti faccio presente, inoltre che questa potrebbe essere l’ultima fatica del regista, il quale ha espresso il desiderio di ritirarsi dalle scene.

Detto ciò, grazie alle informazioni pubblicate in un comunicato stampa, nei prossimi capitoli di questo approfondimento, ti spiegherò più nel dettaglio di cosa parla e perché vedere il film The Old Oak. Inoltre, ti aggiornerò sull’uscita in Italia del film e, infine, ti spiegherò dove vedere il film del 2023 The Old Oak in streaming.

The Old Oak trama

The Old Oak è un toccante film drammatico la cui trama si svolge in un’ex città mineraria in declino nel nord dell’Inghilterra. Il protagonista di questa storia è TJ, il proprietario dell’ultimo pub rimasto in città, un uomo che lotta strenuamente per mantenere aperto un luogo storico, che è diventato anche uno dei pochi punti di ritrovo per gli abitanti.

Il suo locale, infatti, chiamato per l’appunto The Old Oak, non è soltanto un pub: è un luogo straordinario, non solo perché rappresenta l’ultimo locale rimasto, ma anche perché è l’unico spazio pubblico in cui la gente può ancora riunirsi.

La città in cui vive TJ è una località mineraria che un tempo era prospera ma che ora sta vivendo tempi difficili dopo tre decenni di costante declino. Il pub, rappresenta, quindi, il fulcro della comunità e l’ultima speranza di una città che sta attraversando un periodo di profonda crisi.

Un giorno, in un contesto in cui la tensione cresce tra la comunità locale e i rifugiati siriani appena arrivati in città, TJ stringe un’insolita amicizia con una giovane siriana di nome Yara.

The Old Oak: i temi del film

The Old Oak è un potente dramma che affronta il tema dell’immigrazione e l’accoglienza dei rifugiati in Inghilterra. Difatti, il messaggio centrale di The Old Oak è evidenziare come l’accoglienza dei rifugiati possa rappresentare un’opportunità per le comunità locali di superare la povertà e la disperazione.

Tra i messaggi, è da sottolineare anche come il regista voglia anche dimostrare che la solidarietà e l’empatia hanno il potere di unire le persone, anche in situazioni difficili.

Quest’opera cinematografica mira, inoltre, a sensibilizzare il pubblico sulle questioni legate all’immigrazione e alla xenofobia, evidenziando come queste problematiche siano ancora profondamente radicate nella cultura occidentale contemporanea.

The Old Oak: le recensioni della critica

Il film The Old Oak di Ken Loach ha suscitato opinioni divergenti tra i critici cinematografici.

Difatti, mentre alcuni hanno elogiato la compassione del regista e il suo talento nel rivelare la realtà delle comunità abbandonate e trascurate dalle istituzioni, altri hanno criticato la trama per essere eccessivamente schematica e didascalica, con personaggi stereotipati e dialoghi innaturali, elementi che avrebbe reso il film eccessivamente prevedibile e poco coinvolgente.

Invece, per quanto riguarda le recensioni del sito Rotten Tomatoes, molti critici concordano nell’attribuire al film una valutazione positiva, con un punteggio del 75%.

Il consenso del sito, noto per aggregare diverse recensioni, recita: “Il film è impregnato dello spirito ferocemente umanistico che ha caratterizzato la filmografia di Ken Loach, offrendo un finale appropriato, sebbene leggermente sentimentale, a una carriera straordinaria”.

Fonti: Wired; Hollywoodreporter, Bfi; Empireonline

The Old Oak cast

A seguire trovi l’elenco dei principali membri del cast del film The Old Oak:

  • Dave Turner nel ruolo di TJ Ballantyne
  • Ebla Mari nel ruolo di Yara
  • Claire Rodgerson nel ruolo di Laura
  • Trevor Fox nel ruolo di Charlie
  • Chris McGlade nel ruolo di Vic
  • Col Tait nel ruolo di Eddy
  • Jordan Louis nel ruolo di Garry
  • Chrissie Robinson nel ruolo di Erica
  • Chris Gotts nel ruolo di Jaffa Cake
  • Jen Patterson nel ruolo di Maggie
  • Arthur Oxley nel ruolo di Archie
  • Joe Armstrong nel ruolo di Joe
  • Andy Dawson nel ruolo di Micky
  • Maxie Peters nel ruolo di Tommy
  • Debbie Honeywood nel ruolo di Tania
  • Neil Leiper nel ruolo di Rocco

The Old Oak trailer

The Old Oak, l’ultimo film di Ken Loach, è una toccante storia di resilienza, amicizia e speranza in un mondo in cui le divisioni tra i popoli sembrano insormontabili.

Guarda il trailer del film tramite il video qui di seguito allegato.

The Old Oak, il nuovo film di Ken Loach presentato a Cannes 2023 | Trailer ITA HD

The Old Oak uscita Italia

Vorresti sapere quando esce l’ultimo film di Ken Loach e, quindi, ti domandi quando esce The Old Oak in Italia? La risposta è che la pellicola è al cinema dal 16 novembre 2023, distribuita da Lucky Red.

The Old Oak è stato presentato in anteprima mondiale al Festival di Cannes 2023, dove ha gareggiato per la Palma d’Oro, ed è stato distribuito nel Regno Unito il 29 settembre 2023 da StudioCanal.

The Old Oak streaming

Se non hai modo di andare al cinema per vedere The Old Oak e vuoi quindi sapere dove vederlo in streaming, non preoccuparti, sono qui per aiutarti.

A tal proposito devi sapere che, come accade spesso per altri film, alcuni mesi dopo la sua distribuzione nei cinema, anche The Old Oak diventa disponibile per il noleggio e/o l’acquisto in formato digitale. Successivamente, la pellicola viene distribuita sulle più famose piattaforme di streaming ufficiali, come ad esempio Prime VideoSky/NOW o Netflix.

Quindi, se sei interessato a scoprire dove vedere The Old Oak in streaming, sia in italiano che in inglese con i sottotitoli in italiano, puoi semplicemente fare riferimento alla sezione dedicata ai servizi ufficiali di streaming che puoi trovare di seguito allegata. In questo modo potrai rimanere costantemente informato su come e dove puoi vedere il film The Old Oak in streaming

GUARDA IN STREAMING
Aggiornato a Maggio 2024

Disabilita il blocco pubblicitario nel browser se non visualizzi alcuna fonte.

The Old Oak recensione

The Old Oak, il nuovo film del rinomato regista Ken Loach, offre uno sguardo avvincente su temi di grande rilevanza sociale e umanitaria, con dramma commovente ambientato in una città mineraria in declino nel nord dell’Inghilterra.

La trama, come ampiamente raccontato, ruota attorno a TJ, l’ultimo proprietario di un pub che è diventato il cuore pulsante di una comunità in crisi. Tuttavia, il destino di questa città prende una svolta inaspettata quando arriva un gruppo di rifugiati siriani.

Detto ciò, in questo capitolo, esploreremo i motivi per cui potresti desiderare di vedere questo film e quelli per cui potresti optare per un’altra scelta cinematografica. Continua, quindi a leggere per decidere se questa pellicola è la tua “tazza di tè” cinematografica.

Perché vedere The Old Oak

  • Regista acclamato: Il film è diretto da Ken Loach, un regista noto per affrontare temi sociali e politici, il che potrebbe interessare gli appassionati delle sue opere precedenti.
  • Temi importanti: Il film tratta temi significativi come l’immigrazione, l’accoglienza dei rifugiati e la solidarietà tra le persone, offrendo spunti di riflessione sulla società contemporanea.
  • Messaggi positivi: Il film promuove messaggi di empatia e solidarietà, suggerendo che queste qualità possono unire le persone anche in situazioni difficili.
  • Riflessione sulla vita delle comunità meno abbienti: Se sei interessato a esplorare le condizioni di vita delle comunità svantaggiate, il film potrebbe offrire una prospettiva rivelatrice.

Perché non vedere The Old Oak

  • Opinioni divergenti dei critici: Il film ha ricevuto opinioni divergenti dalla critica, con alcune lodi per la compassione del regista e alcune critiche per la trama e i personaggi stereotipati.
  • Possibile prevedibilità: Alcuni critici ritengono che il film possa risultare prevedibile a causa di una trama e dialoghi ritenuti didascalici.
  • Gusto personale: Se non ti piacciono i film drammatici che affrontano temi sociali o se non sei interessato agli argomenti trattati, potresti non trovare il film coinvolgente.
In sintesi

The Old Oak è un film diretto da Ken Loach che affronta temi sociali e politici importanti, come l'immigrazione e la solidarietà, offrendo messaggi positivi sull'empatia umana e sul potere dell'unione in situazioni difficili. Il film offre anche una prospettiva rivelatrice sulla vita delle comunità meno abbienti. Tuttavia, va notato che il film ha ricevuto opinioni divergenti dalla critica, con alcune lodi per la compassione del regista, ma anche alcune critiche per una possibile prevedibilità nella trama e nei personaggi stereotipati. La decisione di vederlo o meno dipende, quindi, dai tuoi interessi personali e, specialmente, dalla tua intenzione a esplorare questi temi in una narrazione cinematografica.

Voto: 4/5

In qualità di affiliato Amazon, ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul sito Web.

© Riproduzione riservata

Irene Podestà
Sono una giornalista specializzata nell'analisi e nella recensione di film e serie TV. Con una vasta esperienza nel settore dell'intrattenimento, mi dedico a fornire consigli informati e approfonditi su produzioni cinematografiche e televisive, sia per il grande schermo che per le piattaforme di streaming. La mia passione per il mondo dell'intrattenimento si traduce in un impegno costante nell'identificare e condividere le opere più meritevoli e significative. Il mio obiettivo è fornire un punto di vista informato e critico per guidare verso una visione consapevole dei contenuti.