Si chiamano Fidget Spinner e sono la trottola del terzo millennio. Il nuovo giocattolino che, dopo le trottole, gli Yo-Yo, i Beyblade, il Tamagochi, i puntatori laser, le carte di Yu-Gi-Oh e i bracciali con gli elastici, sta spopolando nelle scuole e tra i ragazzi di tutte le età. Che cosa sono questi Fidget Spinner? Come funzionano e a che cosa servono? Ti chiederai. Sto proprio per raccontartelo.

Fidget Spinner: cosa sono?

Per scoprire la storia e l’evoluzione dei Fidget Spinner dobbiamo tornare indietro nel tempo fino agli anni ’80 quando Catherine Hettinger, una donna statunitense che era stata colpita da una malattia muscolare, inventò questo giocattolino a forma di trottola tascabile. Un giochino divertente che, nonostante sembrasse piacere alla figlia e agli altri bambini, non fu apprezzato dalle grandi aziende produttrici di giocattoli. Sto parlando di aziende del calibro di Hasbro che, se avessero immaginato il successo di questo gadget, sicuramente non se lo sarebbero lasciato scappare da sotto il naso.

Fu così che nel 2005, senza l’ombra di un sostenitore, Catherine Hettinger scelse di non rinnovare il brevetto del suo Fidget Spinner. Non essendo più un prodotto brevettato, grazie alla tecnologia della stampa 3D degli ultimi anni, oltre che alla semplicità dei materiali con cui è possibile realizzarlo (plastica, ceramica ma anche ottone e acciaio), il Fidget Spinner è diventato estremamente popolare.

Fidget Spinner: come funzionano?

I Fidget Spinner assomigliano a una sorta di trottola tascabile a due o tre “alette” che può essere tenuta con una mano. Per giocare con un Fidget Spinner bisogna tenere fermo il cuscinetto centrale con due dita e, con l’altra mano (o con la stessa se sei bravo), avviare la rotazione delle alette esterne: basta solo un colpetto per farlo girare.

Questo giochino sta spopolando in tutto il mondo e anche in Italia, negli ultimi mesi, si è diffuso in maniera esponenziale: basti pensare che su Amazon è uno tra gli oggetti più venduti del momento.

Il suo prezzo è inoltre estremamente basso (in media costa 1-2€)

Si tratta di un fenomeno di massa che ha contagiato tutti: adulti, bambini e ragazzi. Il suo successo è innegabile e tutti lo amano.

Si possono scegliere e acquistare facilmente su Amazon e ce ne sono di tutte le forme, colori e materiali: esistono quelli economici che girano per pochi minuti ma anche quelli super costosi dotati persino di luci LED incorporate. Esistono addirittura classifiche su quali sono i migliori Fidget Spinner e quelli più veloci in assoluto. Te ne propongo qui alcuni:

I più economici

I più veloci

Fidget Spinner: a che cosa servono?

Come per gli altri giocattoli che hanno fatto la storia, anche i Fidget Spinner non hanno un vero e proprio scopo.

Si dice che siano anti-stress in quanto, secondo alcuni studi effettuati su giocattoli simili (le palline antistress o i Fidget Cube per fare un esempio), maneggiare un oggetto con una sola funzione può aiutare a mantenere l’attenzione. Di conseguenza, sembra che, per le persone che hanno difficoltà a concentrarsi, armeggiare con oggetti di questo tipo possa aiutare a favorire la concentrazione.

Fidget Spinner: perché hanno successo? (E da quando?)

Ma se i Fidget Spinner sono dei giocattoli che non servono praticamente a nulla, perché hanno così successo? È un’ottima domanda, te lo spiego subito.

A quanto sembra, a dare il via alla moda dei Fidget Spinner in America sia stato un articolo pubblicato a fine 2016 sulla rivista Forbes che “profetizzava” il successo dei gadget per il 2017. Neanche a farlo apposta, l’articolo del Forbes ha suscitato parecchio interesse e la notizia intitolata I Fidget Spinners sono i giochi da ufficio da avere nel 2017, è stata riportata da testate giornalistiche straniere e italiane, contribuendo così alla loro diffusione.

La profezia di Forbes si è avverata.

Il vero boom dei Fidget Spinner è arrivato questa primavera: tra marzo, aprile e maggio 2017. Da tutte le parti si parla di questi Fidget Spinner e Youtube si è riempita di video di ragazzi che mostrano come usarli.

Ma la domanda più importante è: i Fidget Spinner saranno soltanto una moda passeggera, come Pokémon Go, per esempio, o faranno la storia dei giocattoli/gadget di questo 2017? Forse i Fidget Spinner potranno sembrarti degli oggetti di poco conto, ma ti invito a considerare questi gadget un po’ come un’evoluzione della trottola tradizionale. Certo, potrebbero essere senza ombra di dubbio soltanto una moda di passaggio, ma il loro punto di forza sta nell’assenza di un brand specifico di riferimento. Non esiste infatti una brand ufficiale: trattandosi di un prodotto dal basso costo di realizzazione, è persino possibile realizzare un Fidget Spinner Fai Da Te (DIY).

Non c’è quindi un’azienda di riferimento che produce in esclusiva i Fidget Spinner: è un giocattolino che ogni società può produrre in autonomia con varianti estetiche. Si parla persino dell’uscita di Fidget Spinner targati Marvel e DC Comics in arrivo nell’estate 2017.

Il perché i Fidget Spinner hanno così tanto successo si può quindi riassumere in una decina di punti fondamentali:

  • I Fidget Spinner sono un giochino/gadget molto semplice e acquistarli costa pochissimo: in media costano pochi euro ciascuno.
  • Sono personalizzabili ed è consigliato comprarne più di uno per realizzare particolari giochi/combinazioni tra Fidget Spinner.
  • Ne hanno parlato su tutti i giornali e siti Internet e, visto che siamo sempre connessi, lo hanno conosciuto tutti in pochissimo tempo: di conseguenza il tempo di diffusione e di adozione è stato rapidissimo.
  • Sono giocattoli di piccole dimensioni che puoi portare ovunque: se ce l’hai, lo hai portato in giro per mostrarlo agli amici, hai anche tu contribuito alla diffusione dei Fidget Spinner.
  • Parlare del successo di una cosa fa sì che questa si diffonda maggiormente. Un fattore positivo ma che può essere anche negativo, sotto alcuni punti di vista. Una cosa simile è successa con Blu Whale: il gioco del suicidio di cui tutti parlano potrebbe essere soltanto una bufala, ma l’argomento è diventato così virale che ormai è molto difficile capire se si tratta di un caso diventato realtà in seguito a una leggenda metropolitana.
  • Sono incominciati a diventati popolari nelle scuole. Tra i ragazzi più giovani vige la regola: “se ce l’ha il mio compagno di classe, devo avercelo anche io”.
  • Piace ai genitori: i Fidget Spinner sono dei giocattoli/gadget che non hanno a che fare con la tecnologia moderna. Per alcuni genitori, infatti, qualunque giochino nuovo, capace di spostare l’attenzione dei propri figli da smartphone, computer, console, tablet (o più in generale da qualsiasi schermo) è generalmente apprezzato.
  • I Fidget Spinner sono un giochino che non ha un preciso target di età. Non essendo una cosa strettamente legata al mondo dei ragazzi e degli adolescenti, il suo utilizzo è di facile comprensione e riesce a coinvolgere anche i genitori.
  • I Fidget Spinner stimolano l’interazione, la collaborazione e la competizione. In seguito alla diffusione dei Fidget Spinner sono incominciati a circolare su Youtube video di trucchi. Vi sono infatti dei video di Figet Spinner chiamati Fidget Spinner Trick: vengono mostrate delle particolari evoluzioni o rotazioni, che è possibile fare utilizzandoli.
  • Dicono che è antistress e fa bene alla concentrazione. Sebbene non sia possibile provarlo con esattezza, i venditori di giocattoli lo usano come spinta motivazionale, incentivandone così l’acquisto.

Che cosa ne pensi di questi Fidget Spinner? Pensi sia una moda destinata a durare? Fammi sapere la tua opinione scrivendomi un commento qui sotto l’articolo o utilizzando una delle faccine che trovi qui di seguito.

PS: Se ti è piaciuto questo mio articolo su Fidget Spinner: tutto quello che c’è da sapere su questa nuova moda, non ti chiedo nulla in cambio se non di lasciare una reazione tramite una delle faccine che trovi di seguito e a condividerlo. Non dimenticare di mettere Mi piace alla mia Pagina Facebook o di seguirmi su Twitter. Rimaniamo in contatto! Ci tengo 🙂

Commenti