La prima volta che andai al cinema per vedere un film della saga di Star Wars era il 1999 e, anche se ero soltanto una bambina, ricordo ancora adesso quel giorno come se fosse ieri, entusiasmata dal tono avventuroso e umoristico del film.

Quando nel 2005 la Trilogia Prequel di questa famosa saga cinematografica giunse al termine, fu piuttosto normale porsi delle domande: ci sarà mai un sequel? Ci saranno mai altri film in grado di raccoglierne l’eredità?

Ben conscio del peso sulle sue spalle, George Lucas, il padre di Star Wars, si è preso del tempo per decidere il destino della sua “creatura”, lasciando trascorrere sedici anni tra la Trilogia Originale e la Trilogia Prequel e dieci anni tra la Trilogia Prequel e la Trilogia Sequel.

Quest’ultima trilogia è stata pubblicata da Walt Disney Company che ha prodotto anche alcuni spin-off, come Rogue One: A Star Wars Story nel 2016 e Solo: A Star Wars Story, atteso per il 23 maggio 2018. Nel 2019, invece, la Trilogia Sequel terminerà con Star Wars: Episodio IX e vi sarà anche un terzo spin-off probabilmente incentrato sulla figura del cacciatore di taglie Boba Fett.

Star Wars: I cambiamenti della saga dagli anni ’80 ad oggi

Star-Wars-trilogy-theatical-Blu-rays

Il ritorno nelle sale cinematografiche di Star Wars con la Trilogia Sequel nel 2015 ha ovviamente portato con sé diverse novità. Dopotutto era già accaduto con la Trilogia Prequel ed è impossibile pensare a una nuova saga di Star Wars senza mettere in conto una sua evoluzione.

Se quindi bisogna accettare che la saga cinematografica di Star Wars si evolva di pari passo con la cinematografia moderna e con le esigenze del pubblico, perché i cambiamenti introdotti trent’anni dopo con la Trilogia Sequel sono stati nuovamente oggetto di discussione? Quali sono gli elementi di distacco della Trilogia Prequel che non sono stati apprezzati dal pubblico e dalla critica? Qual’è stata la formula del successo della Trilogia Originale e con quali elementi narrativi una saga di fantascienza è diventata un cult?

Nel tentativo di rispondere a queste domande, risulta interessante analizzare gli elementi che hanno contraddistinto e portato al successo la saga, in riferimento ai punti di distacco che hanno caratterizzato le tre trilogie.

Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza (1977)

Star Wars Episodio IV Una nuova speranza

La saga cinematografica di Star Wars inizia con Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza (anche noto come Guerre Stellari), film che rappresenta il punto di partenza e un modello di riferimento nel genere della fantascienza. La chiave del successo è l’aver saputo unire e reinventare in modo efficace elementi narrativi ancestrali e tematiche mitologiche.

Il film Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza è infatti caratterizzato da sequenze avventurose, affiancate da combattimenti epici: guerre tra astronavi nello spazio, duelli tra figure di spicco e momenti tragici. Molto importanti sono anche i momenti lirici oltre a quelli musicalmente emozionanti.

Star Wars: Episodio V – L’Impero colpisce ancora (1980)

L'Impero colpisce ancora

Il film Star Wars: Episodio V – L’Impero colpisce ancora riprende tutte le caratteristiche predominanti del precedente film e le innalza all’ennesima potenza. 

Vi sono però delle aggiunte interessanti, come il personaggio di Han Solo o anche il siparietto del triangolo amoroso tra Luke, Leila e Han; si tratta di espedienti narrativi che servono a smorzare i toni e che aprono la strada a elementi tipici della commedia umoristica.

Star Wars: Episodio VI – Il Ritorno dello Jedi (1983)

Il Ritorno dello Jedi

Anche la pellicola Star Wars: Episodio VI – Il Ritorno dello Jedi si caratterizza principalmente per gli elementi tematici del primo capitolo della saga, ma vi sono alcune leggere differenze per via di una maggiore presenza di elementi fantasy e grotteschi, rappresentati in particolar modo dalla figura di Jabba the Hutt. 

La componente sentimentale è inoltre in questo film molto toccante, perché dà spazio al rapporto tra Luke e Leila e a quello tra Darth Vader e Luke.

Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma (1999)

La minaccia fantasma

Con Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma inizia la Trilogia Prequel nella quale si toccano le prime fasi ascendenti della saga di Star Wars.

Si tratta di un film con un target giovanile e non è un caso che i bambini, io per prima a mio tempo, si riescano a identificare facilmente nella figura di Anakin Skywalker. È quindi un film avventuroso di fantascienza per famiglie, caratterizzato da figure buffe e grottesche che non racconta più di tragiche guerre nello spazio.

Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni (2002)

L’attacco dei cloni

Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni viene considerato dai critici come il film più lontano dagli elementi di successo della Trilogia Originale. L’avventura e l’investigazione sono gli elementi che predominano il racconto, offrendo buona parte dello spazio anche alla relazione tra Anakin e Padme.

Si perdono inoltre quasi completamente le tracce degli elementi appartenenti al mito e all’epica, che avevano caratterizzato e portato al successo Star Wars: Episodio IV –  Una nuova speranza.

Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith (2005)

La vendetta dei Sith

Con Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, pellicola conclusiva della Trilogia Prequel, tornano finalmente in auge gli elementi che avevano contraddistinto la Trilogia Originale.

Il film conclude l’arco narrativo di Anakin Skywalker con una storia dai toni cupi, ricca di metafore e simbolismi, come per esempio il concetto di morte e di rinascita ma anche quello della tentazione al Lato Oscuro della Forza.

Star Wars: Episodio VII – Il Risveglio della Forza (2015)

Il Risveglio della Forza

Star Wars: Episodio VII – Il Risveglio della Forza, fa presumere, così come accaduto nella Trilogia Prequel, il ritorno graduale degli elementi chiave di Star Wars. Questa pellicola sembra essere intenzionata a far avvicinare le nuove generazioni a questa saga ma anche al genere della fantascienza, un po’ come era accaduto con Star Wars: Episodio I – La minaccia Fantasma.

D’altra parte, però, è stata fortemente criticata l’assenza degli elementi chiave della saga di Star Wars e al loro posto si vede invece il ritorno dei personaggi buffi e umoristici, con una storia che spinge l’acceleratore sul genere dell’avventura.

Star Wars: Episodio VIII – Gli Ultimi Jedi (2017)

Gli Ultimi Jedi

Star Wars: Episodio VIII – Gli Ultimi Jedi sembra invece essere più vicina alle tematiche di successo della Trilogia Originale, come le imponenti battaglie spaziali e le storie di sacrificio e di speranza.

Nella pellicola tornano inoltre ad assumere un ruolo importante le figure mitiche e le apparizioni mistiche. Tra metafore e simbolismi, non mancano però le scene comiche e le gag ormai marchio distintivo delle nuove pellicole Disney, pensate per coinvolgere le nuove generazioni. 

Star Wars: Episodio VIII – Gli Ultimi Jedi potrebbe essere definito come il sequel spirituale di Star Wars, il ponte di collegamento tra il vecchio e il nuovo, tra la Trilogia Originale e la Trilogia Sequel.

Il futuro di Star Wars

Star Wars L'ascesa di Skywalker

Il primo spin-off della saga, Rogue One: A Star Wars Story è una storia di speranza, ribellione e sacrificio ambientata poco prima degli eventi di Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza; il film ha ottenuto un ottimo successo in quanto le tematiche sono molto simili a quelle della Trilogia Originale.

Se le trilogie della saga di Star Wars hanno avuto degli alti e bassi nella loro evoluzione, cosa possiamo aspettarci dal secondo spin-off incentrato sulla figura di Han Solo e dal prossimo film, Episodio IX

Per quanto riguarda il primo, bisogna mettere in conto che si tratta di una origin story legata alla figura del famoso contrabbandiere; considerando il personaggio, ci si aspetta quindi una pellicola avventurosa/investigativa ricca di humor, realizzata su misura del suo protagonista.

Per il secondo, invece, i fan di Star Wars attendono un ritorno in grande stile: la saga ha raggiunto nuovamente la sua maturità e il pubblico spera di vedere sul grande schermo il topos tipico di un film di fantascienza che racconta di guerre tra le stelle e dell’eterna lotta tra il bene e il male.