Chi è Silmarien? Mi presento e ti racconto la mia storia

Ciao e benvenuto su Silmarien.it. Mi chiamo Irene Podestà e sono felice che tu abbia fatto clic su questa pagina per fare la mia conoscenza. Siediti e mettiti comodo, prendi una coperta se fa freddo, da bere o da mangiare, se ne hai voglia. Ti bastano 5 minuti di tempo libero per leggere queste mie righe. Voglio fare amicizia con te e raccontati una storia: la mia storia.

Facciamo insieme un salto nel passato.

Nacqui tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana. Era il 23 gennaio del 1990 per l’esattezza. Fin dall’infanzia dimostrai di essere una bambina intelligente e curiosa, amante della lettura e del cinema, in particolar modo di generi cinematografici e letterari come il Fantasy e Fantascienza. Non a caso il mio nickname è Silmarien ed è tratto dal libro Il Silmarillion di J. R. R. Tolkien, l’autore de Il Signore degli Anelli, romanzo dal quale è stato tratto l’omonimo film.

silmarien
Questa sono io da piccola

Gli anni passarono e grazie a Dario e Anna, i miei genitori, crebbi a pane, libri e film di fantasy e fantascienza. In particolar modo, divorando un libro dietro l’altro, era normale che prima o poi un’idea balenasse nella mia mente: il diario segreto dove scrivevo i miei pensieri non bastava più.

Ci voleva uno spazio più grande.

Se sei arrivato fin qui, significa che quest’articolo ti sta piacendo. Ti chiedo quindi di seguirmi su Facebook o su Twitter, o semplicemente di condividere questa mia storia, tramite uno dei pulsanti di condivisione. Anche un commento a fine articolo per me è molto gratificante. 🙂

Questa sono io adesso, direi che sono cresciuta, no?

Avvicinandomi alla tecnologia con il mio primo computer, mi bastò poco perché sviluppassi una vera e propria passione per la scrittura. Erano i primi anni del 2000 e, a soli 15 anni, scrissi il mio primo libro: un racconto fantasy in cui mi immaginavo protagonista di una serie di avventure, ambientato in una terra popolata da Elfi, Principi, Stregoni e Sovrani di terre, troppo lontane per essere raggiunte. Che ci vuoi fare; sono questi i frutti che partorisce la mente di una ragazza che legge troppi romanzi fantasy. Vedere il mio libro pubblicato è ancora il mio sogno nel cassetto, ma non dirlo in giro: rimarrà il nostro segreto.

La mia storia iniziò tutta in quegli anni; gli stessi anni di Windows Live Messenger e del blog Windows Live Space, quando capii che era arrivato il momento di aprire un blog tutto mio. Windows Live Space era un posto in cui scrivere tutte quelle che erano e sono tuttora le mie passioni: il cinema, i libri e le serie TV. Il blog di Silmarien su Windows Live Space fu la prima versione di Silmarien.it, il sito Internet dove ora stai leggendo queste righe.

Lo sviluppo della tecnologia e il passare degli anni non mi fermarono. Il blog di Silmarien ebbe più di una casa: un blog creato su Blogger, un canale Youtube e due siti Internet creati con hosting gratuiti; finché frequentavo le scuole, non potevo permettermi un hosting a pagamento.

silmarien
Il mio vecchio blog su Blogger

Ci fu anche un periodo di pausa. Uscita dalle scuole superiori, capii che i libri di scuola non facevano più per me: volevo lavorare e mettere via dei soldi da parte per riuscire a trasformare le mie passioni in un vero e proprio lavoro.

Per diversi anni ho lavorato in alcune realtà editoriali e ho scritto articoli come se non ci fosse un domani. Ad oggi, ho scritto qualcosa come più di 10.000 articoli, spaziando su diversi argomenti: cinema, serie TV, videogiochi, tecnologia, principalmente. Sai, sapevo già molte cose, ma lavorando in diverse realtà editoriali ho imparato e sto tuttora imparando moltissimo. Dai primi mesi del 2017, lavoro per Aranzulla.it, redigendo articoli di carattere informatico-tecnologico. Nel tempo libero, oltre a divorare film, libri e serie TV, seguo corsi di formazione per migliorare sempre di più le mie capacità di scrittura e le conoscenze con i social network. Lo sai, il mondo del Web è in continuo aggiornamento, bisogna che ci sia pur qualcuno che voglia stargli dietro.

Le mie competenze su Linkedin, social network per il lavoro

Alla fine nacque anche Silmarien.it, la mia Flixbox, un termine che ho inventato coniando due parole inglesi: Flix, termine colloquiale usato per indicare l’atto di guardare film o serie TV online e Box, scatola/contenitore. Se vuoi sapere tutti gli argomenti di cui parlo su Silmarien.it puoi leggere il mio articolo intitolato “Di che cosa parla Silmarien.it?”

Sì, perché Silmarien.it non è soltanto un sito Internet.

È un contenitore che racchiude quelle che sono le mie passioni e il mio scopo è quello di trasmettere le emozioni che esse mi danno, attraverso i contenuti che scrivo. Un regalo speciale per te che mi stai leggendo.

silmarien
Io e Salvo, il mio ragazzo. Anche lui mi regala emozioni! ❤️

Grazie se hai letto la mia storia e se sei arrivato fin qui: significa molto per me. Spero con tutto il cuore che vorrai continuare con me questo viaggio digitale su Silmarien.it.

Nel frattempo, se vuoi, puoi decidere di seguirmi su Facebook o su Twitter, o semplicemente di condividere questa mia storia, tramite uno dei pulsanti di condivisione.

Come hai notato, una delle cose che mi piace fare è raccontare storie e, in particolar modo, a tutti coloro che me lo chiedono, racconto la mia storia, proprio come ora l’ho raccontata a te. Ogni giorno ricevo valanghe di messaggi (se hai domande, puoi scrivermi anche tu). Ti metto alcune immagini dei messaggi che ricevo, tramite Twitter.

Rispondendo a tutti, mi sono resa conto che ci sono delle domande che mi vengono poste spesso. Sai qual è quella che mi chiedono tutti?

“Irene, il tuo blog è fatto veramente bene. Come posso crearne uno simile?”

Rispondere a questa domanda è molto facile. Posso aiutarti a realizzare il tuo sogno di aprire un blog e spiegarti come fare delle tue doti di scrittura un vero e proprio lavoro. Per prima cosa, se desideri aprire un blog, devi sapere che ci sono dei consigli che potrebbero aiutarti. Sì, dico davvero.

Per creare un blog come Silmarien.it devi infatti prima di tutto utilizzare una piattaforma di CMS (io ho scelto WordPress) ma posso guidarti nella scelta di quella che più fa per te. Dovrai poi rivolgerti a un servizio di hosting (io ho scelto Vhosting) e scegliere il tema per il blog che più ti rispecchi, oltre ai plugin che ti permetteranno di personalizzare il tuo blog da cima a fondo.

Un sito Web che fa uso di temi, plugin e hosting ottimizzati riesce a raggiungere ottimi risultati in termini di prestazioni e caricamento delle pagine, uno dei fattori molto importanti per il posizionamento sui motori di ricerca. Ti mostro i risultati ottenuti sul mio sito Web tramite il tool GTMetrix (utilizza i tool di test delle performance di Google e Yahoo).

Se vuoi un consiglio su dove scaricare temi per WordPress, posso solo consigliarti il miglior sito dove trovarli: ThemeForest.net. È un portale dove potrai acquistare tantissimi temi in base alle tue esigenze. Puoi trovare utile anche visitare la sua sezione dedicata esclusivamente ai migliori plugin per WordPress: CodeCanyon.net.

Una volta che il blog sarà avviato, vedrai che otterrai risultati molto soddisfacenti, curandolo frequentemente con nuovi contenuti che possano attrarre l’interesse dei tuoi potenziali lettori.

Mantenere un blog non è una cosa da poco: richiede tempo, pazienza e costanza. È un investimento economico, sia in strumenti che in corsi per mantenermi aggiornata sulle evoluzioni delle tecniche di scrittura digitale. Per me è un lavoro a tempo pieno, ma allo stesso tempo appagante. Ti indico qui di seguito l’elenco di tutti i plugin e servizi che utilizzo.

I servizi che utilizzo sono:

  • Vhosting – Hosting WordPress – 85€/anno
  • BufferApp Pro – 10$/mese
  • SeoZoom – 29€/mese
  • Jetpack Premium – 99$/anno
  • News Seo – 69$ / una tantum
  • Tema WP Responsive – 59$ /una tantum
  • Audience – 32$/mese

I plugin wordpress che utilizzo sono:

  • Clicktotweet di coschedule – gratuito
  • Facebook comment system – gratuito
  • SEO by Yoast – 69$/una tantum
  • Jetpack Premium – 99$/anno
  • AMP plugin – gratuito
  • One Signal – gratuito
  • React & Share – gratuito
  • WP Smush – 49$/mese
  • Optimize Images Resizing – gratuito
  • WP-CopyProtect – gratuito
  • WPUpper Share Buttons – gratuito

Questi sono solo alcuni dei tanti plugin che di tanto in tanto sostituisco o integro con altri nuovi, magari più efficienti o semplicemente complementari. Non scoraggiarti! Non per forza devi utilizzare gli strumenti che uso io. Esistono anche strumenti gratuiti, anche se meno completi, ma che possono essere un buon punto di partenza per te. L’importante è che hai chiare le idee su come avviare il tuo progetto e, quindi, i possibili strumenti e servizi da poter utilizzare.

Se l’argomento ti interessa, scrivimi un commento, così da risponderti e, nel caso, creare qualche altro articolo con maggiori informazioni sul mio lavoro.

PS: Se ti è piaciuta la mia presentazione, non ti chiedo nulla in cambio, ma non dimenticarti di mettere Mi piace alla mia Pagina Facebook o di seguirmi su Twitter. Rimaniamo in contatto! Ci tengo 🙂

Commenti