Panic serie TV Amazon recensione

Ho visto in anteprima la prima stagione di Panic, una serie TV thriller e young adult tratta dall’omonimo romanzo di Lauren Oliver, che segue le vite spericolate di un gruppo di ragazzi, alle prese con un gioco mortale.

La stagione 1 di Panic è composta da 10 episodi ed è disponibile in streaming su Amazon Prime Video il 26 maggio 2021: dopo un’attenta visione sono pronta a parlarti più nel dettaglio di cosa puoi aspettarti da questa serie televisiva ricca di misteri e di colpi di scena.

A tal proposito, infatti, nei prossimi capitoli ti parlerò delle mie impressioni relative a questa serie televisiva la cui storia è ambientata i giorni nostri, in una piccola cittadina del Texas. A breve ti fornirò alcune anticipazioni sulla trama, mentre leggendo il capitolo dedicato alla recensione, potrai sapere, più nel dettaglio, cosa aspettarti da questa serie TV che unisce il genere thriller a quello romantico/drammatico.

Fatte queste premesse iniziali, immagino che sarai impaziente di saperne di più sulla prima stagione di Panic, vero? In tal caso, ti invito a metterti seduto bello comodo e a prenderti giusto qualche minuto di tempo libero, per leggere con calma questa mia recensione in anteprima. Prima di iniziare, però, ricorda di attivare le notifiche, tramite l’avviso che ti viene mostrato nel browser. Inoltre, seguimi sui social network (mi trovi su FacebookTwitter Instagram), per restare sempre aggiornato sui contenuti che pubblico. Arrivati a questo punto, ti auguro una buona lettura e, soprattutto, una buona visione!

Di cosa parla la serie TV Panic

Panic serie TV

La prima cosa che devi sapere relativamente alla trama di Panic è che si tratta di una serie TV scritta e creata da Lauren Oliver la cui storia si basa sul suo omonimo romanzo.

Pertanto, la serie televisiva risulta molto fedele al libro da cui è tratta, il quale vede come protagonisti un gruppo di giovani neodiplomati alle prese con Panic, un gioco a eliminazione che consiste nel compiere azioni di volta in volta sempre più pericolose.

La storia della serie televisiva ha inizio in maniera del tutto simile al romanzo e le vicende seguono diversi ragazzi che vivono a Carp, una cittadina americana sperduta nel nulla che è da tutti considerata senza futuro.

I protagonisti sono, in particolar modo, un gruppo di giovani ragazzi: Heather, Natalie, Doge, Nat e Bishop e, ognuno di loro, ritiene di aver un motivo per partecipare a Panic. I ragazzi, infatti, credono che il gioco sia la loro unica chance per migliorare le loro vite, dato che il montepremi consiste in una cospicua somma di denaro. Tuttavia, quest’anno, la posta in gioco sarà ancora più pericolosa e la sfida richiesta sarà molto più difficile. Fino a che punto saranno disposti a rischiare, per vincere a Panic?

Se sei curioso di saperne di più su questa serie TV, ti invito alla lettura del mio articolo di approfondimento dedicato, in maniera più dettagliata, al cast e alle stagioni di Panic.

Panic serie TV: recensione

Panic amazon

Grazie ad Amazon Prime Video ho visto in anteprima la stagione 1 di Panic, per poter realizzare questa recensione in anteprima che ora stai leggendo.

A tal proposito devi sapere che la mia impressione al riguardo è positiva poiché Panic è una serie TV con un buon equilibro tra il genere thriller e quello teen drama, proponendosi con una storia che è in grado di intrattenere gli amanti di entrambi i generi televisivi.

La trama, infatti, segue principalmente le vicende di Heather e Natalie, due amiche che, dopo il diploma, aspirano a un futuro migliore, rispetto al vivere per sempre a Carp, una cittadina sperduta nel Texas che risulta priva di alcuno sbocco professionale o lavorativo.

Heather, infatti, vorrebbe proseguire gli studi, per aspirare a un lavoro stabile dal punto di vista economico; purtroppo, però, i suoi sogni sono infranti dalla precaria situazione economica della madre, la quale torna a casa perennemente ubriaca. Natalie, invece, è una ragazza determinata a realizzare il sogno di trasferirsi a Los Angeles, per diventare un’attrice.

Panic serie TV stagioni

Oltre alle loro avventure, la serie TV segue i personaggi d Dodge, un ragazzo tormentato dalla responsabilità di prendersi cura della sorella, rimasta invalida a seguito di un incidente accaduto mentre partecipava a Panic, e quello di Bishop, un ragazzo votato al successo scolastico. Infine, un altro personaggio di cui si racconta la storia è Ray che, al contrario di Bishop, è un giovane spavaldo con un atteggiamento nichilista nei confronti della vita.

Le storie di questi ragazzi si uniscono quando ognuno di loro deciderà di partecipare a Panic, un gioco che richiede di cimentarsi in sfide sempre più pericolose: saltare da una scogliera, attraversare un’autostrada bendati o camminare su una trave sospesa nel vuoto sono alcuni degli esempi. Ma è più pericoloso camminare sull’orlo di un precipizio o sapere che, vivendo a Carp, la propria vita non ha un futuro? La serie TV si interroga su queste riflessioni, raccontando come i giovani siano spinti a compiere azioni pericolose. a causa della monotonia della vita, oltre che per via di una profonda incertezza su quello che sarà il loro futuro.

Il brivido causato dal pericolo è, purtroppo, ancora tutt’oggi, una questione di fondamentale importanza dato che, specialmente tramite i social network, nascono le challenge, cioè delle sfide pericolose che prevedono il compimento di attività pericolose: tra le più famose, infatti, vi sono la Tide Pods challenge, che consiste nell’ingerire capsule di detersivo e la Carsurfing Challenge che invita i ragazzi a salire sul tetto di una macchina, restando in equilibrio con il veicolo in movimento. Inoltre, tra le sfide più pericolose del Web vi è la Blue Whale Challenge, che consiste in un gioco composto da una serie di prove autolesioniste.

Panic quando esce

La serie TV Panic è, quindi, forte di tali tematiche e per tali motivi non solo intrattiene, ma risulta anche ricca di messaggi sui quali è possibile instaurare un dibattito che coinvolge gli spettatori più adulti ma anche quelli in età adolescente. La sceneggiatura, però, dedica buona parte anche al lato più sentimentale e drammatico della storia, raffigurando i giovani protagonisti alle prese con i loro primi innamoramenti e le relative delusioni che ne conseguono.

In conclusione, quindi, coloro che cercano una storia di amore, di amicizia, di competizione ma anche di spirito di squadra, in maniera ad altri prodotti cinematografici e televisivi simili, come per esempio Hunger Games, Maze Runner o The 100, potranno sicuramente ritenersi soddisfatti dalla visione della prima stagione di Panic.


Nell'articolo potrebbero essere presenti link di affiliazione.

RASSEGNA PANORAMICA
Voto