Migliori Serie TV da vedere in streaming

Serie tv

Ami le serie TV ma non sei sicuro di quali meritino e quali siano meglio da saltare? Non riesci a tenerti in pari con le varie stagioni e non trovi un buon servizio che offra i contenuti che ti interessano? In questo articolo, io darò risposta a tutti i tuoi amletici dubbi, da gran appassionato di Serie TV come me.

Inizierò intanto parlandoti delle migliori Serie TV da non perdere. Se l’elenco che ti presenterò non sarà abbastanza per soddisfare la tua fame di Serie TV, allora continua a leggere e arriva alla fine dell’articolo: ti mostrerò dove potrai trovarne tante altre degne di nota. Iniziamo subito. Buona lettura!

3%

Di cosa parla?

3% è una serie brasiliana del 2016 che è stata interamente pubblicata il 25 novembre 2016 in tutti i paesi in cui è disponibile il servizio on demand Netflix. Si tratta di un reboot di una web-series del 2011, nata dalla mente di Pedro Aguilera e caricata su YouTube dallo stesso. La serie è ambientata in un’epoca futura, in cui le persone hanno l’occasione di andare nella metà “migliore” di un mondo diviso tra progresso e disperazione, ma solo il 3% delle persone chiamate ad affrontare una fitta serie di sfide riuscirà a superarle e potrà varcare la soglia per il mondo tanto sognato. Questo “lato migliore” viene chiamato Offshore. Il 97% della popolazione, invece, è costretto a vivere in un’immensa baraccopoli. Ogni anno, per chi ha raggiunto l’età di vent’anni, c’è la possibilità di cambiare in meglio la propria condizione e quindi di tentare di spostarsi nell’Offshore. Ovviamente non è un passaggio rapido e sicuro, tutt’altro. L’accesso all’Offshore è legato al superamento di prove fisiche, colloqui e test di vario genere, atte a mettere alla prova i possibili futuri cittadini dell’Offshore.

Perché è imperdibile?

La serie si presenta come la risposta brasiliana ai film di genere young adult, come quelli dedicati all’epopea di Hunger Games o Maze Runner, concentrandosi però maggiormente sul clima teso e ansiogeno che dilaga tra i vari personaggi, durante le varie prove che si ritrovano ad affrontare per migliorare le loro disastrose condizioni di vita. Una serie di notevole impatto, assolutamente da non perdere.

This is Us

Di cosa parla?

This Is Us è una serie televisiva statunitense creata da Dan Fogelman e racconta le vicende della famiglia Pearson, a tratti drammatica e a tratti comica, in onda dal 21 novembre 2016 sul canale satellitare Fox Life. I vari avvenimenti si spostano da un punto all’altro della linea temporale, dal passato al presente, dal presente al passato. Verrà esplorata e mostrata la vita di Jack e Rebecca, una coppia di coniugi e l’ormai imminente parto trigemino. La coppia verrà convinta ad adottare un figlio di colore, appena dopo la morte di uno dei tre gemelli proprio durante il parto. I tre fratelli cercano di andare avanti con le loro vite: fra Kevin che cerca una svolta nella sua vita di attore televisivo, passando per Kate e i suoi problemi nel controllo del proprio peso e infine il fratello adottivo Randall che, ormai grande e padre di due figlie, si mette alla ricerca dei suoi genitori naturali.

Perché è imperdibile?

This is Us presenta la vita di personaggi relativamente comuni, persone che, in un mondo costruito sul set, sono decisamente realistiche. Scopriremo poco per volta, puntata dopo puntata, le sfaccettature riguardanti la famiglia Pearson: ci appassioneranno le loro avventure, finendo così per venir coinvolti anche emotivamente; ci affezioneremo a un personaggio o a più di uno, durante i vari episodi che raccontano vicende talvolta tormentate. Per un approfondimento puoi leggere il mio articolo intitolato “This is Us: la serie Tv che parla di noi su Fox Life

I medici

Di cosa parla?

In onda su Rai1 dal 1 ottobre 2016, la serie parla delle vicende di Cosimo de Medici, interpretato da Richard Madden (Robb Stark in Game of Thrones), divenuto capofamiglia alla morte per avvelenamento del padre, collaborando con il fratello Lorenzo, interpretato da Stuart Martin. Cosimo dovrà dimostrare di essere all’altezza del compito affidatogli dal padre, dimostrando come le conoscenze di Giovanni di Bicci de Medici vivano nel figlio Cosimo. La famiglia Medici si rivela, durante la storia, magnanima ma al tempo stesso senza scrupoli, nei confronti dei vari rivali che senza pietà si scagliano contro la famiglia, arrivando a usare i più biechi sotterfugi pur di affondare i De Medici.

Perché è imperdibile?

È interessante vedere una quasi fedele ricostruzione storica dell’epoca dei Medici, salvo qualche espediente narrativo atto a sistemare alcune questioni, come la morte del padre di Cosimo, in realtà mai avvenuta che gli permette di diventare capo della grande famiglia di Firenze. Troviamo volti noti nella serie, come il già nominato Richard Madden, ma anche attori di grande spessore, come Dustin Hoffman nei panni del padre di Cosimo.

Stranger Things

Di cosa parla?

Ambientata negli anni ottanta in una fittizia piccola città dell’Indiana, Stranger Things è una serie TV incentrata sugli eventi legati alla misteriosa sparizione di un bambino e all’apparizione di una ragazza dotata di poteri telecinetici, fuggita da un laboratorio segreto. La prima stagione è stata pubblicata su Netflix il 15 luglio 2016, in tutti i paesi in cui il servizio è disponibile. Le vicende seguono il neo-adolescente Will Byers che, membro di un gruppetto di quattro amici molto affiatato, sparisce in circostanze inspiegabili.

Allo stesso tempo, il caos generato da un incidente di un laboratorio segreto, situato nella stessa cittadina svelerà l’esistenza di una raccapricciante creatura. Nella confusione, la stramba ragazzina che vi è prigioniera, ne approfitterà per fuggire. Inseguita dagli agenti del laboratorio, continua la sua fuga facendo conoscenza dei tre migliori amici di Will: Mike, Dustin e Lucas, che si erano messi alla ricerca del carissimo compagno svanito nel nulla. La ragazza creerà un legame in particolare con Mike, il quale accetta di nasconderla nella sua abitazione.

Perché è imperdibile?

Stranger Things è un piccolo tesoro ma dal grande valore. Ogni amante degli anni ’80 si ritroverà ad avere a che fare con continue citazioni a quel periodo storico, che rimescola a suo modo grandi film come i Goonies, Stand by me e ET di Spielberg e Super 8 di J.J Abrams.

WestWorld

Di cosa parla?

Westworld è una serie televisiva statunitense ideata da Jonathan Nolan e Lisa Joy, ispirata al film “Il mondo dei robot”, nato dalla mano e dalla mente di Michael Crichton. Westworld è un luna-park popolato da robot creati per consentire ai visitatori un’esperienza a tema western realistica e violenta oltre ogni limite, senza alcuna ripercussione morale e legale. A tal fine il dottor Robert Ford, direttore creativo del parco e capo del team di sviluppo, aggiorna continuamente gli androidi con le cosiddette “reveries” o “ricordanze” (sogni ad occhi aperti) per integrare in loro aspetti sempre più simili agli umani. L’inserimento di questi nuovi input tende a prevalere sulla programmazione impostata dal team di sviluppo, rendendo instabili gli androidi che tenteranno di assumere il controllo e ribellarsi ai loro creatori.

Perché è imperdibile?

Sono dell’idea che tutti i veri amanti della fantascienza debbano vedere Westworld, che fra le tante cose che accadono, altrettante sono le occasioni di riflessioni che questa serie offre. Le riflessioni sono incentrate su come l’uomo in qualunque epoca, passata, presente e in questo caso futura, cerchi di elevarsi al livello di una divinità, creando “esseri viventi” che avranno il desiderio di ribellarsi al proprio creatore, alla ricerca di una propria consapevolezza, di una propria identità e non di una vita decisa da numeri o stringhe di codice messe insieme da qualcun’altro.

The Expanse

Di cosa parla?

Disponibile su Netflix dal 3 novembre 2016. The Expanse è un’altra bella serie di genere fantascientifico, ma siamo ben lontani “dall’epoca di Westworld”. Siamo nel 23esimo secolo e ormai l’umanità è riuscita nell’impresa di colonizzare l’intero sistema solare. La Terra è governata dalle Nazioni Unite e Marte dalla Repubblica Congressuale Marziana. L’equilibrio di potere è in continuo bilico, in una gara fra superpotenze; nel mezzo ci sono i poveri abitanti delle fasce di asteroidi e tutta la popolazione dei pianeti esterni, che subiscono le angherie di questa accesissima competizione fra i due pianeti. In questo difficile contesto, si osservano le vicende del detective Josephus Miller, di stanza su Cerere, a cui viene affidato il compito di indagare sulla sparizione di una donna terrestre, Julie Andromeda Mao. Parallelamente seguiremo le vicende dell’ufficiale in seconda della nave cargo Canterbury, James Holden, coinvolto in un incidente che rischia di rovinare le relazioni tra la Terra e Marte, oltre che innescare un sanguinolento conflitto interplanetario.

Perché è imperdibile?

La serie è ispirata all’omonima serie di romanzi, mantenendo la medesima storia, che si sviluppa puntata dopo puntata fra le vicende di James Holden e le indagini di Josephus Miller. Ben presto i due finiranno per incontrarsi e fare fronte comune contro qualcosa di ben peggiore di una guerra interplanetaria: qualcosa di estraneo al sistema solare, qualcosa che non vede l’ora di consumare tutto ciò che il sistema Sol ha da offrire…

Breaking Bad

Di cosa parla?

Ideata da Vince Gilligan, la serie TV disponibile in streaming su Netflix gira intorno a Walter White, un professore di chimica apparentemente come tanti, che vive in uno stato di perenne crisi economica famigliare. La moglie sta per mettere al mondo il loro secondo figlio, mentre il loro primo figlio necessita di continue cure mediche per via di un problema cerebrale che gli impedisce di muovere il suo corpo come vorrebbe. Per far fronte alle spese imminenti per la secondogenita in arrivo, decide di farsi carico di un secondo lavoro. Le sue vicende famigliari sono aggravate dalla sua perenne insoddisfazione personale, dall’umiliazione da parte di amici e famigliari, in particolare da Hank, suo cognato oltre che agente dell’antidroga, che mette sempre a confronto la sua avventurosa vita con la noiosa vita di Walter. Quando a Walter viene diagnosticato un cancro ai polmoni decide di imbarcarsi nella produzione di metanfetamine, con l’aiuto di un suo ex-studente ora spacciatore. Deciso a conquistare il mercato della droga, grazie alle sue di qualità di eccellente chimico, dovrà però vedersela con la dura “legge” del narcotraffico.

Perché è imperdibile?

Breaking Bad è forse la migliore serie TV che potresti mai trovare su Netflix, forte di numerosi premi ricevuti. Le recensioni di critica e pubblico ne elogiano ogni suo aspetto: dalla regia alle fantastiche interpretazioni, dalle alle ambientazioni alla gestione delle colonne sonore. Quando la guarderai, converrai con me che i premi sono molto più che meritati, tanto che siti come Metacritic, con l’ultima stagione, gli hanno assegnato il voto più alto mai raggiunto fino ad ora: 99/100. Un punteggio tale da permette a Breaking Bad di entrare nel Guinnes World Record come miglior serie TV di tutti i tempi.

Black Mirror

Di cosa parla?

Si tratta di una serie dove luoghi e personaggi cambiano a ogni episodio. La fiction, disponibile su Netflix, muove grosse critiche alle nuove tecnologie. Il titolo si riferisce allo schermo nero di ogni televisore, monitor o smartphone. Ogni episodio è a sé stante e parla dell’incedere e il progredire delle nuove tecnologie, l’assuefazione ad esse ed i loro effetti collaterali. Ci vengono mostrate innumerevoli situazioni del mondo presente e futuro, in cui una nuova creazione tecnologica o un’idea per quanto assurda sia, ha in qualche modo destabilizzato la società e i sentimenti umani.

Perché è imperdibile?

È innegabile come la tecnologia, epoca dopo epoca, abbia cambiato il modo di vedere le cose di noi esseri umani. Adesso più che mai che siamo sempre connessi, fra telefoni, PC e dispositivi di vario genere, è facile notare come le persone siano diventate assuefatte dai social e dai sempre più nuovi sistemi di comunicazione.

Molto spesso mi sono ritrovata a riflettere sulla natura di questa assuefazione e su quanto i social network ci stiamo portando a diventare asociali. Sempre più di frequente è possibile notare come la gente, nonostante si ritrovi in compagnia per bere o per mangiare, trascorra moltissimo tempo con il naso incollato davanti allo schermo dello smartphone. Black Mirror tiene conto di tutto ciò e ci propone delle riflessioni in merito.  Il progresso tecnologico permetterà all’uomo di migliorarsi ed evolversi o causerà un’involuzione?

Sherlock

Di cosa parla?

La serie britannica di Netflix è una rivisitazione delle opere di Conan Doyle con protagonista l’infallibile detective Sherlock Holmes e il suo coinquilino e assistente, il dottor John Watson: le avventure dei due sono ambientate però nella Londra nella nostra epoca. Watson è un reduce della guerra in Medio Oriente e deve riabituarsi alla società civile. Quando un amico lo convince a trovarsi qualcuno con cui dividere le spese di un appartamento, si ritrova a vivere con l’eccentrico Holmes, che lo trascinerà nella risoluzione di casi misteriosi.

Perché è imperdibile?

La serie TV Sherlock è forte di un cast straordinario: Benedict Cumberbatch (che abbiamo visto al cinema nei panni di Doctor Strange) interpreta magistralmente uno Sherlock Holmes sociopatico in chiave moderna. È inoltre innegabile l’intesa tra Benedict Cumberbatch gli altri membri del cast e in particolar modo con Martin Freeman che veste i panni di Watson. Tra gli attori di maggior spicco vi sono Mark Gatiss e Andrew Scott nei rispettivi ruoli di Mycroft Holmes e Jim Moriarty. Questa combinazione ha permesso di far vincere alla serie un premio BAFTA nel 2011 come miglior serie drammatica. Inoltre bisogna anche tenere presente che gli sceneggiatori sono Steven Moffat e Mark Gatiss, gli stessi dell’acclamata serie TV britannica Doctor Who.

Orange Is the New Black

Di cosa parla?

È una serie statunitense disponibile in streaming su Netflix, ispirata alle memorie di Piper Kerman “Orange Is the New Black: My Year in a Women’s Prison”. Piper Chapman è una donna proveniente dal Connecticut, residente a New York, che viene condannata a scontare quindici mesi al Litchfield, un carcere federale femminile gestito dal Dipartimento Federale di Correzione. Piper è colpevole per aver trasportato una valigia piena di soldi di provenienza illecita per Alex Vause, una trafficante di droga internazionale e un tempo sua amante. Ci vogliono dieci anni prima che Piper venga messa dietro le sbarre, per via di tutti i problemi legati al lungo processo. Piper in prigione fa conoscenza poco per volta delle sue nuove compagne e, fra litigi, discussioni e varie complessità, veniamo a conoscenza dei trascorsi della loro vita privata. La vita in prigione non è facile: le donne devono far fronte a una prigione disorganizzata che subisce continui tagli al budget e al personale e questo causa non pochi disagi.

Perché è imperdibile?

Una Serie TV tutta al femminile che ti porterà ad affezionarti a tutti i suoi molteplici personaggi. Un cast variegato di talenti, unita a una storia coinvolgente, fa di questa serie un vero capolavoro.

Marco Polo

Di cosa parla?

Nel 1274 Il giovane Marco Polo, con il padre Niccolò e lo zio Matteo, intraprende un lungo viaggio che lo conduce fino alla corte di Kublai Khan. Abbandonato come ostaggio dai due compagni di viaggio nelle mani del Khan, per potersi guadagnare il libero accesso alla Via della Seta, Marco si ritrova costretto a entrare a far parte della corte di Kublai. Ben presto, si immergerà sempre di più nel cuore delle tradizioni e della cultura dell’Asia Orientale. Entrato nei favori del Khan, il giovane assiste ai tentativi dell’Imperatore di tenere unito ed espandere ulteriormente il suo impero corrotto e allo sbando. Una serie coinvolgente per i suoi intrighi di corte, complotti, guerre di potere e il conflitto in corso con l’ormai decadente Dinastia Song, ultimo baluardo del millenario impero cinese contro la schiacciante potenza mongolica.

Perché è imperdibile?

Mille persone nel cast, due anni di riprese fra Medio oriente, Venezia e la Malesia, non servirebbe altro per dire che questa serie di genere storico è capace di prenderti come solo poche altre. Aggiungiamoci pure che gli attori danno il meglio di sé a livello recitativo e che la serie in alcuni punti ricorda un po’ Game of Thrones. Meriterebbe un bel premio come miglior serie Netflix di genere storico.

Daredevil

Di cosa parla?

Una doppia vita, entrambe incredibili: avvocato e supereroe. Matt Murdock, uomo divenuto cieco a causa di un incidente, di giorno come avvocato si batte a colpi di arringhe per tutelare i deboli, le vittime di uomini crudeli; di notte come Daredevil combatte i criminali. Una serie che porta sul piccolo schermo il mondo di eroi Marvel meno conosciuti e più umani, mostrando le loro peripezie alle prese con nemici storici come il crudele Kingpin, (già nemico di Spider Man) e The Punisher ma anche la nota setta ninja conosciuta con il nome “La Mano”.

Perché è imperdibile?

Una delle prime serie TV su Netflix che porta il marchio Marvel, dalla quale ha avuto seguito le serie TV Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist. Prossimamente ritroveremo tutti gli eroi sui nostri schermi grazie alla miniserie The Defenders e lo spin-off The Punisher.

Per leggere le altre curiosità sulle serie TV Marvel in arrivo ti rimando alla lettura di questo mio articolo.

Vikings

Di cosa parla?

Serie televisiva canadese di genere storico disponibile su Netflix creata e interamente scritta da Michael Hirst, produttore esecutivo di serie TV famose come I Tudors e I Borgia, racconta le vicende accadute tra la Scandinavia e le isole britanniche, nel IX secolo d.C. La serie ci mostra in chiave romanzata le avventure del vichingo Ragnarr Loðbrók e dei suoi viaggi alla ricerca di nuovi territori. La scoperta di nuove civiltà è mossa dal desiderio di conquista e Ragnarr Loðbrók sarà accompagnato da altri personaggi storici come Björn Ragnarsson, Aelle II di Northumbria, Egberto del Wessex, Etelvulfo del Wessex, Alfredo il Grande e Carlo il Calvo.

Perché è imperdibile?

Pensata come miniserie, è diventata una serie TV a tutti gli effetti, acclamata dagli amanti delle storie a tema nordico. Molti lo hanno accostato alla serie TV Game of Thrones, dalla quale si differenzia per le sue ambientazioni meno fantasy e più storica. Vikings offre la possibilità di vedere uno spaccato della vita dei vichinghi e dei variaghi, nordici nomadi amanti del commercio e della pirateria, dediti anche all’attività di mercenari. Purtroppo nella serie TV, per motivi puramente narrativi, vi sono diverse inesattezze storiche; ciò non pregiudica la qualità della serie.

Dove guardare Serie TV

Serie tv

Non ti è bastata questa bella lista di serie TV che competono fra di loro per conquistare i nostri cuori? Sai che ci sono un sacco di servizi on-demand e siti gratuiti per guardare in streaming film e serie TV? C’è un articolo su Silmarien.it in cui ne ho già parlato in modo estremamente approfondito, ma qui di seguito ti offro una sintesi dei principali servizi di streaming on demand per guardare le tue serie TV e film preferiti:

  • Netflix: è fra i migliori, se non il migliore fra i servizi in abbonamento di cui ti parlo. Se tutti lo amano è per la sua versatilità, ricchezza di contenuti e la possibilità di visionarli fino a quattro dispositivi contemporaneamente con lo stesso account. Potrai godere dei contenuti proposti in qualità SD, FullHD o 4K UltraHD.
  • Amazon Prime Video: incluso nel pacchetto in abbonamento che offre il servizio di spedizione Amazon Prime, è meno corposo di contenuti rispetto a Netflix, ma sta allargando il suo catalogo con produzioni anche esclusive a una velocità incredibile.
  • VVVVID: è un sito completamente gratuito per guardare film, serie tv, anime, show in streaming in modo totalmente legale. La varietà dei contenuti proposti è allettante. Dal momento in cui il servizio è gratuito, la visione dei film e delle serie TV viene interrotta da spot pubblicitari, (proprio come accade in televisione), ma non per questo conta meno di altri servizi invece a pagamento.
  • Now TV: è un servizio in abbonamento appartenente a Sky, ma non necessita di installazioni di parabola e abbonamenti alla pay tv satellitare. Potrai guardare tutte le serie TV più famose e amate in contemporanea con gli Stati Uniti.
  • Premium Online: altro non è che il servizio on demand di Mediaset. Estremamente versatile, è possibile accedere ai contenuti trasmettendoli in streaming sulla TV tramite Chromecast e decoder multimediali, potendo visionare una mole incredibile di contenuti in HD e in 4K.

Se sei curioso di approfondire la questione e vuoi sapere dove guardare serie TV, leggi il mio articolo intitolato “Dove guardare Serie Tv


Silmarien.it: un sito e blog su Serie tv, Cinema, Tecnologia, Videogiochi, Recensioni, Notizie e Rubriche

Serie tv

Silmarien.it è un sito che parla di serie tv da vedere in streaming.

I miei articoli più letti di Serie TV:

Altri argomenti di cui parlo:

  • Serie tv da non perdere in streaming
  • Serie tv Netflix
  • Serie tv fantasy
  • Serie tv per ragazze
  • Serie tv altadefinizione
  • Serie tv elenco
  • Serie tv Amazon Prime Video
  • Serie tv da vedere gratis
  • Serie tv 2016 e 2017
  • Serie tv americane
  • Serie tv consigliate
  • Serie tv Sky
  • Serie tv sub ita
  • Serie tv streaming ita
  • Guida Tv
  • Cosa vedere in TV
serie tv da vedere streaming, film da vedere al cinema, videogiochi in uscita, notizie tecnologia, notizie divertenti e rubriche interessanti, recensioni film e serie tv

Commenti