Il Ritorno di Mary Poppins è il sequel del film Mary Poppins e l’adattamento cinematografico del libro Mary Poppins ritorna di Pamela Lyndon Travers.

In questo mio articolo troverai innanzitutto alcune informazioni sulla trama e sul cast della pellicola uscita in Italia il 20 dicembre 2018. Inoltre, potrai vedere anche il trailer, sapere dove e come vedere Il Ritorno di Mary Poppins in streaming e, in particolar modo, leggere la mia recensione, in un capitolo maggiormente approfondito.

Detto ciò, se adesso sei impaziente di saperne di più, ti invito a prenderti giusto qualche minuto di tempo libero, per leggere tutto ciò che ho preparato per te. Prima di iniziare, però, attiva le notifiche tramite il browser, premendo sul pulsante Consenti nell’avviso che ti viene mostrato. Inoltre, seguimi sui social network (mi trovi su FacebookTwitter Instagram), per restare sempre aggiornato sui contenuti che pubblico. Arrivati a questo punto, non mi resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, una buona visione!

Il Ritorno di Mary Poppins trama, cast e trailer

il ritorno di mary poppins 1

La trama del film Il Ritorno di Mary Poppins vede come protagonista Micheal Bank, ormai adulto e padre di tre bambini. Affetto da depressione, a seguito di un lutto, Micheal riceverà una bella sorpresa quando Mary Poppins tornerà per aiutarlo. Se vuoi saperne di più sul film ti invito anche a leggere il mio articolo di approfondimento.

A interpretare la “Tata praticamente perfetta sotto ogni aspetto” è l’attrice Emily Blunt, affiancata da Lin-Manuel Miranda nel ruolo di Jack. Per maggiori informazioni sul cast completo della pellicola, fai riferimento all’elenco che trovi qui di seguito.

  • Emily Blunt: Mary Poppins
  • Lin-Manuel Miranda: Jack
  • Ben Whishaw: Michael Banks
  • Emily Mortimer: Jane Banks
  • Pixie Davies: Annabel Banks
  • Joel Dawson: Georgie Banks
  • Nathanael Saleh: John Banks
  • Julie Walters: Ellen
  • Meryl Streep: Topsy
  • Colin Firth: Wilkins / Lupo
  • Kobna Holdbrook-Smith: Frye / Donnola
  • Jeremy Swift: Gooding / Tasso
  • David Warner: Ammiraglio Boom
  • Jim Norton: Sig. Binnacle
  • Dick Van Dyke: Sig. Dawes Jr.
  • Angela Lansbury: Signora dei palloncini
  • Noma Dumezweni: Penny Farthing
  • Tarik Frimpong: Angus
  • Karen Dotrice: Passante

Il Ritorno di Mary Poppins streaming

Il Ritorno di Mary Poppins

Ti domandi dove vedere il film completo in italiano de Il Ritorno di Mary Poppins? Anziché acquistare il DVD o il Blu Ray del film ti interessa sapere se il film è su Disney+ oppure su Netflix? In tal caso, sarai felice di sapere che la pellicola potrebbe essere disponibile in streaming o in download gratuitamente su alcuni servizi di streaming. In alternativa, il film potrebbe anche essere disponibile in acquisto o a noleggio.

A tal proposito, per maggiori informazioni al riguardo, fai riferimento al riquadro che trovi qui di seguito.

GUARDA IN STREAMING

Il Ritorno di Mary Poppins recensione

Il Ritorno di Mary Poppins

La prima volta che vidi il film Mary Poppins ero soltanto una bambina, avrò avuto al massimo una decina d’anni, non ricordo con esattezza. Ricordo perfettamente, invece, il forte desiderio che mi pervase per tutta la durata della pellicola: volevo anche io una “tata speciale” che mi insegnasse a riordinare la cameretta con uno schiocco di dita.

Anche se adesso sono cresciuta, la visione di questo film, a distanza di anni, riesce ancora a suscitare in me le stesse emozioni positive. Ovviamente, non ho più bisogno di una baby sitter, ma la figura della tata “praticamente perfetta sotto ogni aspetto” mi affascina tuttora.

Inoltre, rivedere la pellicola con un occhio più adulto mi ha permesso di comprendere meglio quelle che sono le tematiche trattate, riguardanti il concetto di famiglia nel 1910, periodo in cui è ambientato il film.

Il Ritorno di Mary Poppins

Nella famiglia Banks, infatti, il signor Banks è il “Re della casa” e il suo compito è quello di assicurarsi, con regole ferree e un atteggiamento severo, che tutto funzioni alla perfezione. L’uomo, con il suo importante ruolo di banchiere, non ha tempo per accudire i suoi figli e tanto meno può farlo la signora Banks, impegnata come suffragetta per far valere i diritti delle donne. Sì, perché nel 1910 le donne non potevano votare e gli uomini si assicuravano che i propri figli avessero un’educazione rigorosa, senza però preoccuparsi generalmente di essere presenti dal punto di vista affettivo.

Per i motivi sopra citati, quando ho appreso la notizia del ritorno di Mary Poppins, non ho saputo frenare il mio entusiasmo. A ciò si aggiunge anche il fatto che è Emily Blunt a interpretare la famosa tata nel sequel Il Ritorno di Mary Poppins. Apprezzo molto l’attrice per il suo talento recitativo e, inoltre, i suoi lineamenti mi ricordano quelli di Julie Andrews, l’ex Mary Poppins.

Considerando però che sono trascorsi più di 50 anni dall’uscita del primo film (era il 1964), viene giustamente da chiedersi se la pellicola, in uscita il 20 dicembre, riuscirà a essere all’altezza delle aspettative. A tal proposito, bisogna chiarire subito quelle che sono le intenzioni del regista Rob Marshall.

Il Ritorno di Mary Poppins

“Non ho mai pensato neanche per un momento di realizzare un remake, non volevo copiare quella storia, ma fare qualcosa di originale. Nessuno dovrebbe mai azzardarsi a toccare quel capolavoro. Il nostro obiettivo è proseguire la sua tradizione e ampliarne il mondo: questi personaggi hanno ancora molto da raccontare”. 

Il film Mary Poppins e il suo sequel si ispirano, infatti, a una serie di otto romanzi per ragazzi scritti da Pamela Lyndon Travers, pseudonimo di Helen Lyndon Goff, incentrati sulla figura dell’omonima tata. 

Le aspettative per il sequel di Mary Poppins sono, inoltre, piuttosto alte, considerando le trascorse vicende travagliate tra Walt Disney e P.L Travers, raccontate nel film Saving Mr. Banks. La scrittrice, infatti, era molto restia a concedere i diritti per la realizzazione di una trasposizione cinematografica, in quanto non amava i cartoni animati e desiderava una maggior aderenza possibile ai suoi racconti.

Il Ritorno di Mary Poppins

Il film Il ritorno di Mary Poppins, la cui storia si ispira al libro Mary Poppins Ritorna, inizia con premesse semplici, ma presenta alcune interessanti riflessioni.

Le vicende che vedono il ritorno della stravagante tata sono ambientate a Londra nel 1930 e i protagonisti sono ancora una volta Michael Banks e sua sorella Jane, ormai cresciuti, sposati e con dei figli. L’arrivo di Mary Poppins non sarà però casuale: la storia è ambientata durante la Grande Depressione, periodo storico in cui avvenne il crollo dell’economia mondiale.

Una forte depressione è, inoltre, il sentimento provato da Micheal Banks che, anche a causa di un lutto in famiglia, ha perso il suo ottimismo e non riesce più a trasmettere ai suoi figli la positività che lo contraddistingue. Ed ecco quindi che il “vento dell’est” soffia ancora e che, come per magia, Mary Poppins torna al numero 17 di Viale dei Ciliegi, per occuparsi dei fratelli Banks e dei loro figli.

Il Ritorno di Mary Poppins

“Sentivamo che era importante non solo riflettere l’era della depressione che si respirava nei libri, ma che doveva esserci una ragione molto importante per il ritorno di Mary. Doveva essere qualcosa di vero e reale: nel nostro film Michael è un giovane padre che ha tre figli e non solo ha subito una dolorosa perdita ma, a causa del periodo oscuro in cui versa la società, ha anche perso il suo ottimismo, il suo senso di meraviglia, la sua gioia.”

A questo punto viene da chiedersi: “chi è veramente Mary Poppins?” di lei sappiamo che è una bellissima tata che non invecchia, una sorta di “maga” venuta dal cielo, trasportata dal vento, grazie al suo ombrello con la testa a forma di pappagallo. Una donna che veste sempre in modo perfetto ed elegante e che, sebbene sia severa e precisa, è amata dai bambini.

L’attrice Emily Blunt, per interpretare il suo ruolo, ha scelto di non rivedere la pellicola del 1964, in modo da mantenere il ricordo di ciò che la tata rappresentava per lei da bambina. Per lei, infatti, Mary Poppins è una supereroina moderna. Un’altra ipotesi è che si tratti di una specie di “angelo” che capisce ciò di cui le persone hanno bisogno e le aiuta a trovare se stessi, arricchendole.

“Non credo che lei si preoccupi di ciò che è. Non c’è nessun altro come lei, e questo è ciò che le piace”, ha dichiarato l’attrice.

Emily Blunt, che in precedenza aveva lavorato con Rob Marhall nel film Into the Woods, è stata scelta personalmente dal regista, convinto che fosse la sua unica scelta. 

Il Ritorno di Mary Poppins

“Per me non c’è mai stata nessun’altra se non Emily. Non ho mai neanche preso in considerazione una seconda scelta. È rara in questo mondo perché è sia incredibilmente calorosa che divertente, ma ha anche una grande vulnerabilità. In più è britannica e sa cantare e ballare, e sono cose non da poco”.

La sceneggiatura della pellicola è stata realizzata da David Magee (Vita di Pi) mentre la colonna sonora e le canzoni originali sono opera di Marc Shaiman e Scott Wittman, entrambi vincitori dei prestigiosi premi Tony Award.

Oltre a Mary Poppins, ai fratelli Banks (Ben Whishaw e Emily Mortimer) e ai loro figli, nel cast vi sono gli attori Meryl Streep e Colin Firth, che interpreteranno due personaggi secondari.

Se anche voi non vedete l’ora di tornare a vivere l’atmosfera eccentrica e fantastica di Mary Poppins, il film Il ritorno di Mary Poppins, vi aspetta al cinema dal 20 dicembre.