Generazione 56K serie TV

Chi sono i Millenials, i Generazione Y, chiamati anche Net Generation? Sono i ragazzi nati negli anni ‘90, ossia i protagonisti della serie TV Generazione 56K realizzata in collaborazione con The Jackal. In occasione dell’arrivo in streaming su Netflix, ecco tutto ciò che c’è da sapere su questa serie televisiva italiana prodotta da Cattleya e realizzata in collaborazione con il popolare gruppo di comici napoletani del Web.

Nei prossimi capitoli di questo mio articolo dedicato alla serie TV, infatti, ti parlerò nel dettaglio di tutto ciò che c’è da sapere su Generazione 56K: troverai tutte le informazioni relative alla trama della serie televisiva, al cast, al numero di episodi e di stagioni oltre alle informazioni su quando esce e dove vedere in streaming Generazione 56K.

Come dici? Non vedi l’ora di saperne di più? In tal caso ti invito a prenderti giusto qualche minuto di tempo libero, per leggere questa mia guida completa alla serie TV e scoprire tutto ciò che c’è da sapere sulla trama e sui protagonisti di questa storia. Prima di iniziare, però, attiva le notifiche tramite il browser, premendo sul pulsante Consenti nell’avviso che ti viene mostrato. Inoltre, seguimi sui social network (mi trovi su FacebookTwitter Instagram), per restare sempre aggiornato sui contenuti che pubblico. Arrivati a questo punto, non mi resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, una buona visione!

Generazione 56k trama

Generazione 56K serie TV trama

Generazione 56K è una serie televisiva originale Netflix di genere comedy che è prodotta da Cattleya – parte di ITV Studios – e realizzata in collaborazione con The Jackal (gruppo Ciaopeople). Dietro la macchina da presa dei primi 4 episodi vi è Francesco Ebbasta, mentre Alessio Maria Federici firma la regia dei restanti 4.

La storia si basa su un’idea originale di Francesco Ebbasta e scritta insieme a Costanza Durante, Laura Grimaldi e Davide Orsini, che ne è anche head writer.

La trama vede come protagonisti i ragazzi nati negli anni ’90 che vengono chiamati con i nomi di Net generation, Millennials o con quello di Generazione Y. I ragazzi nati in questi anni hanno vissuto l’arrivo di Internet come una vera e propria rivoluzione, in un momento in cui ancora esistevano tecnologie come il floppy disk, le videocassette e il walkman.

Gli anni Novanta furono anche quegli anni in cui i giovani ascoltavano le musiche degli 883 e masticavano chewingum. Sullo sfondo, l’inconfondibile suono del modem 56K che caratterizzava le loro prime avventure nel mondo di Internet.

La storia della serie TV segue, quindi, un gruppo di questi ragazzi, mostrando come siano cresciuti e come si sono adatattati al mondo di oggi, un mondo iper tecnologico in cui gli smartphone alle app sono parte integrante della vita di tutti.

La serie TV, quindi, racconta le vite della “generazione 56K” con otto episodi che si alternano tra la fine degli anni ’90 ai giorni nostri, attraverso l’infanzia dei protagonisti e la vita di oggi tra relazioni e amicizie le quali saranno un imprescindibile collante.

Al centro della storia, in particolar modo, vi sono Daniel e Matilda, due ragazzi che si conoscono da giovanissimi e si innamorano da adulti. Insieme a loro verranno raccontate le storie di Luca e Sandro, i loro amici di sempre.

Generazione 56k cast

Generazione 56K serie TV cast

Trattandosi di una serie televisiva italiana, il cast di Generazione 56K è composto da giovani perlopiù esordienti nel mondo del piccolo e del grande schermo: Angelo Spagnoletti e Cristina Cappelli, interpretano, rispettivamente, Daniel e Matilda nella loro versione adulta, mentre Alfredo Cerrone e Azzurra Iacone vestono i loro panni in quella da ragazzini.

Tra i protagonisti della serie vi sono anche due componenti dei The Jackal nel ruolo degli amici storici di Daniel: Gianluca Fru è Luca mentre Fabio Balsamo è Sandro. Questi due personaggi sono rispettivamente interpretati, nella loro versione da bambini, da Gennaro Filippone e da Egidio Mercurio.

Infine, completano il cast anche alcuni attori più noti: Biagio Forestieri (Napoli Velata) interpreta Bruno, Claudia Tranchese (Gomorra la serie) è Ines, mentre Federica Pirone veste i panni di Cristina. Infine, Elena Starace interpreta Raffaella e Sebastiano Kiniger è l’interprete di Enea.

Generazione 56k trailer

Se vuoi dare una prima occhiata alla serie TV che vede la collaborazione tra Netflix e i The Jackal, ti suggerisco di guardare il trailer che trovi qui di seguito.

Generazione 56k quando esce

Ti domandi quando esce la serie TV Generazione 56k? La risposta è che la data d’uscita degli 8 episodi che compongono la prima stagione è già stata annunciata: la serie TV è disponibile dal 1 luglio 2021 su Netflix.

Generazione 56k streaming

Generazione 56K streaming

Sei un fan dei The Jackals e non vedi l’ora di vedere la loro prima serie televisiva? Ti domandi dove vedere Generazione 56K perché non sai dove è disponibile e se c’è su Prime Video? A tal proposito devi sapere che si tratta di una serie TV la cui uscita è prevista in streaming su Netflix.

Pertanto, per vedere Generazione 56K in streaming ita, devi possedere un abbonamento al servizio di streaming Netflix i cui costi partono da 7,99€/mese.

GUARDA IN STREAMING

Non trovi un link di streaming? Clicca qui
Disabilita il blocco script del browser se non visualizzi alcuna fonte.

A tal proposito, se sei indeciso se abbonarti o meno, visto che, al momento attuale, non è disponibile una prova gratuita, immagino che vorrai saperne di più quali sono gli altri film e le altre serie TV disponibili a catalogo.

In tal caso, ti consiglio di leggere i miei articoli dedicati ai ai migliori film e alle migliori serie TV di Netflix, in modo da farti un’idea sugli altri prodotti che ti consiglio di non perdere.

Generazione 56K Recensione

Generazione 56K è una serie TV italiana ben equilibrata e quasi del tutto priva di elementi di criticità: la storia è romantica e nostalgica al punto giusto, i salti temporali hanno i propri spazi all’interno della narrazione e la recitazione è naturale e fluida. Sarà impossibile non innamorarsi di Daniel e Matilda!

Se vuoi saperne di più, leggi la recensione in anteprima che ho pubblicato sul mio blog.


Nell'articolo potrebbero essere presenti link di affiliazione.