Fiore di notte

Il dramma della seconda guerra mondiale, un amore proibito che sboccia durante il periodo del fascismo e l’amicizia di tre giovani, i cui sogni vengono oscurati dalle tenebre della Grande Storia. Sono queste le premesse di “Fiore di notte”, il primo volume del romanzo a fumetti firmato Giovanna Furio e Marco Nizzoli, edito da Oblomov Edizioni.

Con il sottotitolo di “Sogni infranti”, “Fiore di notte” vede il ritorno della collaborazione tra la scrittrice Giovanna Furio e il disegnatore Marco Nizzoli; i due avevano già precedentemente lavorato nella realizzazione de “La strada della vita”, romanzo a fumetti anch’esso di genere storico, edito sempre da Oblomov Edizioni.

Quindi, se cerchi una storia che possa offrirti uno sguardo differente sulla seconda Guerra Mondiale, allora Fiore di notte è sicuramente il romanzo che fa al caso tuo. Ti consiglio, a tal proposito, di continuare a leggere questo mio approfondimento, per saperne di più sulla trama, sull’uscita in libreria e, soprattutto, sugli autori. Ti auguro una buona lettura!

Fiore di notte: 1. Sogni infranti – Di cosa parla il romanzo di Giovanna Furio e Marco Nizzoli

Fiore di notte

Come anticipato, la prima cosa che devi sapere relativamente a “Fiore di notte”, è che si tratta del primo volume di un dittico di fumetti di genere storico.

In questo primo romanzo, Giovanna Furio, che ha realizzato la sceneggiatura, e Marco Nizzoli, che si è occupato dei disegni, tornano a collaborare per dare vita a una storia che si pone l’intento di raccontare l’amore, l’amicizia e i desideri di un gruppo di persone, sullo sfondo della seconda guerra mondiale.

Le vicende, infatti, hanno inizio ad Auschwitz, durante un inverno del 1943 e la protagonista di questa storia è una giovane donna; mentre si spoglia per entrare nella camera a gas, una fotografia le scivola fuori dalla tasca e le cade a terra.

Nella foto sono ritratte tre persone – due ragazzi e una ragazza – e tutti sorridono all’obiettivo, felici e ignari di ciò che sarebbe accaduto in futuro. La foto, infatti, è stata scattata a Venezia, in un’afosa estate del 1933, ed è il ricordo di una grande avventura, oltre che di un’intensa amicizia e di una travolgente storia d’amore.

Ed è così che, tra le pagine di “Fiore di notte”, scopriamo il passato di questi tre amici e li seguiamo mentre, nelle giornate trascorse tra le calli e i giardini di Venezia, prendono coscienza dei loro desideri e delle loro aspirazioni.

Ester, Jacobo e Hans, questi i loro nomi, sono tre giovani pieni di sogni e speranze ma, complice un dramma teatrale – intitolato proprio “Fiore di notte” – si troveranno ad affrontare sé stessi, un amore proibito, una guerra imminente e una serie di crescenti difficoltà, sullo sfondo di una Italia ormai sempre più protesa verso l’ascesa del Fascismo.

Fiore di notte” è, quindi, un romanzo a fumetti storico che ti consiglio di non perdere, se sei alla ricerca di una storia intrigante fatta di promesse, amori impossibili e sogni infranti.

Fiore di notte: 1. Sogni infranti – Gli autori

Furio_Nizzoli

Marco Nizzoli è uno dei disegnatori più amati del panorama italiano. Alterna lavori più personali, come “I gatti di Riga” (Comma22, 2015) e “La strada della vita” (con Giovanna Furio, Oblomov 2018) a quelli seriali, realizzati per editori di grande prestigio.

Per quest’ultimi, in particolare, si segnala “Alan Ford”, “Angel Dark”, “Raymond Capp”, “Napoleone”, “Le Jour des Magiciens”, “Les Enfants du Crépuscule”e “Le Monde d’Alef-Thau” (scritta da Alejandro Jodorowsky). Attualmente collabora a “Dylan Dog” e lavora anche in Francia con l’editore Glénat.

Giovanna Furio è una scrittrice italiana che, fin dall’infanzia, si appassiona alla letteratura dell’orrore, agli antichi egizi e alla musica punk inglese. Esordisce alla narrativa con il romanzo breve “Mangiami l’anima e poi sputala”, seguito nel 2011 da “I fantasmi di Milano”, un appassionante viaggio nei luoghi più segreti della città, alla ricerca del paranormale. Non a caso, Giovanna Furio si occupa anche di esoterismo, misticismo e religioni e queste sue attività si riversano nelle pagine di “Cuori di ghiaccio” (Editoriale Cosmo, 2023).

È però a partire dal 2018 che esordisce come sceneggiatrice di fumetti, pubblicando “La strada della vita” con Oblomov Edizioni. Il suo lavoro nella realizzazione di romanzi storici a fumetti continua poi nel 2024 proprio con “Fiore di notte”, che segna il ritorno della sua collaborazione con Marzo Nizzoli.

Attualmente collabora in Francia con l’editore Glénat e con diverse riviste italiane.

Fiore di notte: 1. Sogni infranti – Quando esce e dove acquistarlo

Fiore di notte: 1. Sogni infranti” di Giovanna Furio e Marco Nizzoli è disponibile in libreria e negli store online dal 15 marzo 2024. Inoltre è anche possibile ordinarlo tramite il sito Web ufficiale della casa editrice, Oblomov Edizioni.

Per maggiori informazioni ti consiglio di visitare il sito di Oblomov Edizioni.


In qualità di affiliato Amazon, ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul sito Web.

© Riproduzione riservata

Irene Podestà
Sono una giornalista specializzata nell'analisi e nella recensione di film e serie TV. Con una vasta esperienza nel settore dell'intrattenimento, mi dedico a fornire consigli informati e approfonditi su produzioni cinematografiche e televisive, sia per il grande schermo che per le piattaforme di streaming. La mia passione per il mondo dell'intrattenimento si traduce in un impegno costante nell'identificare e condividere le opere più meritevoli e significative. Il mio obiettivo è fornire un punto di vista informato e critico per guidare verso una visione consapevole dei contenuti.