El Conde

E se Pinochet fosse un vampiro? Sono queste le premesse di El Conde, una satira cupa di Pablo Larraín con protagonista Jaime Vadell nei panni del sanguinario dittatore cileno.

Presentato in anteprima all’80esima edizione del Festival di Venezia, El Conde è un film del regista noto per pellicole di successo come Spencer, che racconta di come Augusto Pinochet sia un vampiro di 250 anni che, stanco di essere ricordato come un ladro, decide di morire.

In occasione dell’uscita vediamo quindi insieme, in questo articolo di approfondimento, tutto ciò che c’è da sapere al riguardo, per arrivare preparati alla visione. Nei prossimi capitoli, infatti, ti parlerò nel dettaglio di questo film, raccontandoti di cosa parla e perché vederlo. Inoltre, ti fornirò anche alcune informazioni relative ai principali membri del cast, le ultime notizie sull’uscita in streaming e quelle relative a dove vedere il film El Conde in streaming.

El Conde: trama

El Conde è un film che unisce la satira alla storia, trascendendo il genere horror per introdurre alcune tonalità da commedia cupa, tessendo un universo parallelo che trae ispirazione dalla storia recente del Cile.

In questa visione cinematografica, Augusto Pinochet, icona globale del fascismo, si materializza sotto le sembianze di un vampiro, dimorando recluso in un palazzo fatiscente, nascosto ai confini gelidi del sud del continente e la sua stessa malvagità costituisce il nutrimento vitale che lo sostiene.

A ben duecentocinquant’anni di età, però, Pinochet prende una decisione che stravolge la sua natura vampiresca: smette di cibarsi di sangue e, con ciò, abbandona l’immortalità. Il peso di essere ricordato come un predatore insostenibile lo attanaglia, superando perfino l’indole ingannevole e opportunista della sua discendenza. Inaspettatamente, però, una relazione imprevista agisce come catalizzatore, spingendolo verso una nuova esistenza intrisa di passione controrivoluzionaria.

Perché vedere El Conde? Nelle note di regia diffuse attraverso un comunicato stampa, Pablo Larraín racconta di aver dedicato anni della sua vita a concepire Pinochet come un vampiro, un’entità che persiste nei meandri della storia, sia nei confini della nostra immaginazione che negli angoli oscuri dei nostri incubi. I vampiri, infatti, come i crimini e le trasgressioni di un dittatore che si è sottratto a qualsiasi forma di giustizia, sfuggono alla morte e all’oblio:

Lo abbiamo esposto, per la prima volta, nel suo essere umano, in modo che il mondo potesse contemplarne la vera essenza: scrutare il suo volto, annusarne il profumo.

Abbiamo scelto il registro della satira e della farsa politica, in cui il Generale è travolto da una crisi esistenziale che lo costringe a una scelta cruciale: persistere nella sua vita da vampiro, succhiando il sangue delle sue vittime e continuando a infliggere il suo male eterno al mondo. Un richiamo allegorico a perché la storia, spesso, deve ripetersi, per ammonirci sulla portata delle sue minacce.”

Il regista Pablo Larraín ha inoltre condiviso l’origine dell’idea di raffigurare il dittatore cileno Augusto Pinochet in veste di vampiro all’interno del suo nuovo film El Conde: la scintilla creativa è scoccata durante la pandemia, quando alcune immagini di generali cileni avvolti in mantelli hanno evocato l’immagine di Pinochet nella mente di Larraín.

Il film indaga sulla plausibilità di Pinochet metamorfosato in un vampiro, per rimanere giovane e inquietante, simbolo tangibile di un’era di oppressione che, in realtà, non ha mai concluso il suo funesto dominio. Inoltre, nella pellicola,l’adozione del bianco e nero, secondo Larraín, contribuisce a forgiare un’atmosfera teatrale unica e armoniosa, tramite la quale l’intero film trova una nuova dimensione visiva.

Larraín riconosce che il film potrebbe generare reazioni polarizzate, ma auspica che si trasformino in spunti di riflessione su un passato tenebroso. L’obiettivo del film è, infatti, quello di stimolare una riflessione profonda sull’impunità e sulla mancanza di giustizia che hanno contraddistinto la figura di Pinochet.

Nel comunicato stampa, infatti, il regista conclude ribadendo che l’arte può fungere da balsamo curativo per le ferite inflitte dalla dolorosa storia del paese.

El Conde: cast

A seguire trovi l’elenco dei principali membri del cast:

  • Jaime Vadell: Augusto Pinochet
  • Gloria Münchmeyer: Lucía
  • Alfredo Castro: Fyodor
  • Paula Luchsinger: Carmencita
  • Paula Luchsinger
  • Catalina Guerra
  • Marcial Tagle
  • Amparo Noguera
  • Diego Muñoz
  • Antonia Zegers

El Conde: trailer

Augusto Pinochet è un vampiro pronto a morire ma, prima, gli avvoltoi che lo circondano vogliono un ultimo morso. El Conde è una satira cupa di Pablo Larraín.

Guarda il trailer del film tramite il video qui di seguito allegato.

El Conde di Pablo Larraín | Trailer Ufficiale | Netflix Italia

El Conde: uscita Italia

Vuoi sapere quando esce El Conde? La risposta è molto semplice: il film è presentato in anteprima al Festival di Venezia il 31 agosto 2023 e, dal 15 settembre 2023 è distribuito in streaming su Netflix.

El Conde streaming ita

Se ti domandi dove vedere El Conde in streaming è evidente che la tua curiosità è stata stimolata da questo mio articolo e che ora desideri scoprire dove guardare in streaming questa pellicola di Pablo Larraín. A tal proposito, immagino che vorrai scoprire se questa pellicola sia reperibile su piattaforme come Netflix o Prime Video, qui in Italia.

In merito a questa questione, come precedentemente accennato, è importante sottolineare che al momento attuale il film El Conde è messo a disposizione degli spettatori soltanto tramite la piattaforma di streaming Netflix. Tuttavia, i diritti di distribuzione potrebbero essere soggetti a cambiamenti, rendendo spesso incerto il servizio in cui è possibile fruire di determinati film e serie TV in streaming.

Per tale ragione, se desideri rimanere costantemente aggiornato riguardo a dove vedere El Conde in streaming in italiano o la possibilità di vedere El Conde in streaming con i sottotitoli in italiano, ti invito a fare riferimento alla sezione dedicata allo streaming, che puoi trovare di seguito.

GUARDA IN STREAMING
Aggiornato a Luglio 2024

Disabilita il blocco pubblicitario nel browser se non visualizzi alcuna fonte.


In qualità di affiliato Amazon, ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul sito Web.

© Riproduzione riservata

Irene Podestà
Sono una giornalista specializzata nell'analisi e nella recensione di film e serie TV. Con una vasta esperienza nel settore dell'intrattenimento, mi dedico a fornire consigli informati e approfonditi su produzioni cinematografiche e televisive, sia per il grande schermo che per le piattaforme di streaming. La mia passione per il mondo dell'intrattenimento si traduce in un impegno costante nell'identificare e condividere le opere più meritevoli e significative. Il mio obiettivo è fornire un punto di vista informato e critico per guidare verso una visione consapevole dei contenuti.