Logan, il film sul vecchio Wolverine è al cinema dal 1 marzo 2017. Sono andata a vederlo all’anteprima italiana, grazie a un evento organizzato da BadTaste. In quest’articolo vi racconto com’è andata, vi parlo delle mie impressioni e di alcune curiosità sul film con protagonista il vecchio Wolverine.

Per quest’anteprima di Logan sono andata al Cinema Arcadia di Melzo; non ci andavo da quando ero una ragazzina, (mio Papà mi ci portò per vedere Star Wars quando ancora non esistevano le grandi multisale). Per l’occasione, era stato anche organizzato un party di pre-proiezione con Dj Set, esposizione di Harley Davidson da collezione, cosplayer del mondo Marvel, stand di make-up per riprodurre le cicatrici di Wolverine.

Logan

Sono rimasta colpita dalla bellezza dell’impianto audio e video. Ora che nella mia sala troneggia una Smart TV 4K da 55 pollici, ho praticamente il cinema in casa e le proiezioni delle multisala mi sembrano a volte un po’ deludenti. Fortunatamente così non è stato per la proiezione di Logan: ho apprezzato la possibilità di vedere il film degli X-Men in 4K in un cinema con finalmente uno schermo gigantesco. I due proiettori laser 4K e l’impianto sonoro stratosferico della sala Energia dell’Arcadia hanno fatto il loro ottimo lavoro.

Ovviamente ho approfittato del party pre-film per farmi una foto con il gruppo di cosplayer!

Ciao Ragazzi! Mi sono ufficialmente unita agli X-Men. #UltimaNotteDiLogan #Wolverine #Logan

Posted by Il blog di Silmarien on Dienstag, 28. Februar 2017

Logan: la trama del film senza spoiler

Logan, il film con protagonista il vecchio Wolverine, si ispira a una serie a fumetti chiamata Vecchio Logan che, ambientata in un futuro alternativo, racconta di un mondo in cui i super criminali hanno sconfitto i supereroi. In realtà però, la storia del film Logan riprende dal fumetto soltanto l’idea originale, discostandosi su altri elementi.

L’idea principale del film è una riflessione piuttosto interessante: cosa significa invecchiare come un essere umano, in un corpo dotato di poteri mutanti? Uno spunto molto importante sulla quale si basa in linea generale parte della trama del film.

Logan

Logan è ambientato in un futuro in cui la maggior parte dei mutanti sono morti e non ne nascono di nuovi da troppo tempo. Wolverine non è più il feroce e impulsivo mutante che abbiamo conosciuto nei film degli X-Men e negli spin-off a lui dedicati (X-Men le origini – Wolverine e Wolverine – L’immortale). 

Wolverine è più ora semplicemente Logan, un uomo che deve fare i conti con la vecchiaia e con un potere di rigenerazione ormai indebolito. Logan è stanco di combattere e sbarca il lunario come autista di limousine. Il suo unico obiettivo è guadagnare quanti più soldi possibili e vivere in pace il resto dei suoi giorni assieme a Charles Xavier. Sì, perché nel film c’è anche il Professor X, notevolmente invecchiato e segnato dai sintomi di demenza senile, tanto da essere quasi incapace di controllare i suoi poteri.

Peccato però che, quando Logan sembra finalmente aver trovato la sua pace interiore, affiora la preoccupazione di dover affrontare nuove battaglie.

Una giovanissima mutante è in pericolo e Logan è l’unico al mondo in grado di salvarla.

Logan: tutte le curiosità sul film

Logan è il terzo film dedicato al mutante creato con il nome di Arma X; l’attore australiano Hugh Jackman ha interpretato il ruolo che lo ha reso noto per ben 17 anni di fila. Dopo Logan però, dovremo dire addio a Hugh Jackman. L’attore ha dichiarato che sarà l’ultima volta che interpreterà il mutante con lo scheletro fatto di adamantio. Anche Patrick Stewart, l’attore che intepreta il Professor X, ha manifestato le intenzioni di abbandonare il ruolo. Sarà così effettivamente per entrambi? Chi può dirlo, gli attori di Hollywood sono imprevedibili.

Il film Logan è ambientato nel 2029, praticamente sei anni dopo qualunque evento mai narrato nella saga cinematografica degli X-Men. X-Men Giorni di un futuro passato si svolgeva infatti nel 2023.

Il personaggio di Logan sarà pur invecchiato, dolorante per via delle sue ferite che fanno fatica a rigenerarsi, ma bisogna ammettere che il look brizzolato doni particolarmente a Hugh Jackman. In ogni caso Logan rimarrà sempre Wolverine e il suo caratteraccio non migliora di certo con la vecchiaia.

logan
La giovanissima mutante Laura (interpretata ottimamente da Dafne Keen) è in realtà X-23. Le ultime novità riguardanti la narrazione dei fumetti degli X-Men ci dicono inoltre che X-23 è la nuova Wolverine; nel film scoprirai il perché. L’attrice non parla molto, ma la sua interpretazione è comunque eccezionale.

Il film Logan – The Wolverine non è il solito film sugli X-Men. In Italia il film è stato vietato ai minori di 14 anni. Vi è infatti un alto tasso di violenza. Logan non ci va certo leggero con i suoi avversari, tra arti mozzati e artigli infilzati nei corpi dei malcapitati nemici.

Sembra che l’idea per la realizzazione del film sia venuta all’attore Hugh Jackman, durante un post sbornia.

Dopo qualche bicchiere di troppo, Hugh Jackman ebbe l’illuminazione, immaginando questo film sulla base di tre film western: Gli spietati, The Wrestler e Il cavaliere della valle solitaria.

Logan: le mie impressioni sul film

Logan è un film cupo e maturo. Vi è molto spazio al personaggio e alle sue paure. Logan è segnato dalla sua vita passata, è stanco e non vuole più combattere. Destinato a una vita solitaria per la paura di perdere chi più ama, Logan però, nonostante la vecchiaia, non ha paura e tira fuori gli artigli quando più c’è bisogno.

Il regista del film, James Mangold, ci mostra tutta l’umanità e la sofferenza di Logan in questo film. Wolverine non è più quello di un tempo e prova dolore quando le lame escono e rientrano dalle sue mani. Logan non è più un supereroe, ma soltanto un uomo che vuole vivere una vita in santa pace al fianco delle persone che gli sono rimaste.

logan

Molto bella, sotto questo aspetto, la relazione tra Logan e l’anziano Professor X. È Logan che si prende cura quotidianamente di Charles Xavier; il loro rapporto è molto stretto e realistico, quasi come se fossero veramente padre e figlio.

Menzione d’onore per le location del film. Il regista ha svolto un’accurata ricerca delle ambientazioni. Gli scenari di desolazione e isolamento non sono altro che uno specchio dei sentimenti di Logan; ci viene mostrato completamente il suo lato più umano e vulnerabile.

Logan: il trailer italiano del film

Logan è distribuito in Italia da 20Th Century Fox. Al cinema dal 1 marzo 2017

Commenti