Catch-22 è l’adattamento televisivo del romanzo Comma 22 (Catch-22) scritto da Joseph Heller nel 1961, che rappresenta una feroce critica alla guerra.

In questo mio articolo troverai innanzitutto alcune informazioni sulla trama e sul cast della serie televisiva. Inoltre, potrai vedere anche il trailer, sapere dove vedere Catch-22 in streaming e, in particolar modo, leggere la mia recensione, in un capitolo maggiormente approfondito.

Detto ciò, se adesso sei impaziente di saperne di più, ti invito a prenderti giusto qualche minuto di tempo libero, per leggere tutto ciò che ho preparato per te. Prima di iniziare, però, attiva le notifiche tramite il browser, premendo sul pulsante Consenti nell’avviso che ti viene mostrato. Inoltre, seguimi sui social network (mi trovi su FacebookTwitter Instagram), per restare sempre aggiornato sui contenuti che pubblico. Arrivati a questo punto, non mi resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, una buona visione!

Catch-22 trama, cast, trailer

Catch-22

Catch-22 è una satira sull’assurdità della guerra e della burocrazia ambientata durante la seconda guerra mondiale. Il protagonista della storia è John “Yo Yo” Yossarian, un aviatore terrorizzato all’idea che il numero delle missioni da svolgere aumenti prima del congedo.

Nel cast della serie TV vi è Christopher Abbott a vestire i panni di John Yossarian, mentre George Clooney interpreta l’assennato Generale Scheisskopf. Per maggiori informazioni sull’elenco degli interpreti fai riferimento all’elenco che trovi qui di seguito.

  • Christopher Abbott: John Yossarian
  • Kyle Chandler: Colonnello Cathcart
  • Hugh Laurie: Maggiore de Coverley
  • George Clooney: Generale Scheisskopf
  • Daniel David Stewart: Milo Minderbinder
  • Austin Stowell: Nately
  • Rafi Gavron: Aarfy Aardvark
  • Graham Patrick Martin: Orr
  • Pico Alexander: Clevinger
  • Jon Rudnitsky: McWatt
  • Gerran Howell: Kid Sampson
  • Lewis Pullman: Maggiore Maggiore Maggiore
  • Tessa Ferrer: Infermiera Duckett
  • Grant Heslov: Doc Daneeka
  • Jay Paulson: cappellano
  • Giancarlo Giannini: Marcello
  • Harrison Osterfield: Snowden
  • Josh Bolt: Dunbar
  • Julie Ann Emery: Marion Scheisskopf

Catch-22 streaming

Catch-22

Ti domandi dove vedere la serie TV Catch-22 in streaming? In tal caso, sarai felice di sapere che potrebbe essere disponibile gratuitamente su alcune piattaforme di streaming in abbonamento.

A tal proposito, per maggiori informazioni al riguardo, fai riferimento al riquadro che trovi qui di seguito.

GUARDA IN STREAMING

Catch-22 recensione

Catch-22

John “YoYo” Yossarian (Christopher Abbott), il protagonista della serie TV Catch-22, è un giovane anti-eroe americano. Al contrario dei suoi coetanei, che non vedevano l’ora di poter servire la Patria, John si è arruolato nella Air Force degli Stati Uniti d’America, per stare il più lontano possibile dal fuoco nemico. La sua è una decisione ben ponderata: tra il lungo addestramento e la partenza, aveva pensato che la seconda guerra mondiale sarebbe finita prima di riuscire a solcare i cieli a bordo del bombardiere North American B-25 Mitchell. E invece no: nel 1944 la guerra ancora imperversava e le forze aeree degli Stati Uniti erano state richieste sull’Isola di Pianosa. 

Arrivato in Italia, l’irrequieto Yossarian si sforza di fare buon viso a cattivo gioco: basta soltanto compiere 25 missioni, per poter tornare a casa; le farà con tutta calma, sperando che la fine della guerra sopraggiunga. Nel frattempo, può tenere salda la pelle ancora per un po’, mentre si gode il sole della Toscana e il mar Tirreno. Ma le cose, però, non andranno esattamente come aveva previsto. 

Catch-22

Grazie a questo semplice incipit, scorrono veloci i primi minuti della miniserie televisiva Catch-22 che, nonostante sia ambientata durante la seconda guerra mondiale, è caratterizzata all’inizio da toni abbastanza leggeri e giocosi. Non è un caso, quindi, che la base aerea di Pianosa venga raffigurata come se fosse un campeggio estivo e i soldati come se fossero gli amici di sempre con i quali ridere e scherzare. Alcune sequenze iniziali della serie TV, infatti, potrebbero quasi essere scambiate per quelle di uno spot pubblicitario sul turismo italiano.

Ma la seconda guerra mondiale non è affatto una vacanza e Yossarian, così come lo spettatore, lo sa bene. Il nodo centrale della storia si sviluppa poco dopo e, seguendo le “avventure” di YoYo nel cielo azzurro dell’Italia, si vedono i soldati dell’Air Force rischiare la vita a ogni missione: sganciare una bomba nell’esatto punto stabilito non è così semplice e ogni secondo in più passato tra le nuvole potrebbe essere l’ultimo.

Catch-22 1

Ed è così che i toni si fanno più cupi e che assistiamo alla morte di alcuni personaggi, mentre il numero delle missioni che il nostro anti-eroe deve compiere, prima di poter tornare a casa, aumenta di volta in volta. Da 25 si passa a 35, da 40 a 50: lo sviluppo narrativo è volutamente assurdo e, più in Yossarian cresce il desiderio di tornare a casa, più le missioni aumentano. Il destino sarà pure crudele, ma chi muove i fili dei soldati/marionette – un Tenente desideroso di gloria militare che considera un onore morire per la Patria – lo è ancora di più.

Per Yossarian, quindi, che tanto ama la vita e proprio non ne vuole sapere di dover morire per colpa delle decisioni di leader guerrafondai, svolgere il proprio compito diventa sempre più faticoso e stressante, specialmente dal punto di vista psicologico. 

Catch-22

Il ragazzo inizia così a trovare una scusa dietro l’altra, degno erede del malato immaginario di Molière: un mal di pancia oggi, un dolore al fegato domani, un’altra scusa dopodomani. In realtà, però, niente può realmente sottrarre YoYo dalla guerra, se non la presenza di una malattia mentale, la quale comporterebbe il tanto agognato esonero. Chi è il vero pazzo in quest’assurda situazione? Chi vuole sottrarsi alla guerra o chi vuole continuarla a qualunque costo?

Caratterizzata da un tono tragicomico e volutamente assurdo, la serie TV Catch-22 è un’opera antimilitarista. La sua storia è, infatti, tratta dall’omonimo romanzo di Joseph Heller (in Italia noto con il titolo di Comma 22). Il libro appartiene al genere della commedia nera e alterna momenti umoristici a momenti cupi, mettendo in atto una feroce critica nei confronti della guerra. 

Catch-22

Il nome Catch-22 o, in Italiano, Comma 22, nasce proprio dal paradosso della legge militare in cui si imbatte Yossarian: chi è pazzo può chiedere di essere esentato dalle missioni di volo, ma chi chiede di essere esentato dalle missioni di volo non è pazzo. 

Diretta da George Clooney, che interpreta il ruolo del tenente Scheisskopf, la serie TV Catch-22 rimane fedele al romanzo e risulta a tutti gli effetti una black comedy. Con la sua folle comicità, mette in risalto l’assurdità della guerra, mostrando le conseguenze che provoca in chi la vive in prima persona. In questo contesto, il personaggio di Yossarian rappresenta l’uomo che si trova a dover fare i conti con un destino al quale non può sottrarsi, in quanto insignificante e ignara pedina mossa da un’entità superiore. 

La serie televisiva Catch-22, però, non vuole soltanto mostrare l’assurdità della guerra, ma si pone l’obiettivo di essere attuale in qualsiasi momento storico, insistendo molto sul concetto di ineluttabilità del proprio destino. A tal proposito, risulta molto ispirato un dialogo tra Yossarian e un suo compagno d’armi che, consapevole di far parte dell’imprevedibile disegno di una vita effimera, afferma di voler affrontare la tragedia della guerra con serenità: “Sai qual’è la differenza tra me e te? Io, felice, felice, felice, morto. Tu, preoccupato, preoccupato, preoccupato, morto”.

Catch-22

Catch-22 raggiunge l’apice narrativo mostrando uno spaccato dell’Italia durante la seconda guerra mondiale, che include sia i soldati che devono combattere la guerra, sia la popolazione civile che ne subisce le conseguenze. La sua fotografia color ocra riesce perfettamente a trasmettere la calura estiva dell’Arcipelago Toscano e, inoltre, grazie a un sapiente montaggio sonoro, in alcune scene, si arriva davvero a trattenere il fiato con Yossarian a bordo del B-25

Rispetto ad altri prodotti cinematografici e televisivi incentrati sulla seconda guerra mondiale, come per esempio il film Dunkirk, Catch-22 sceglie un tono più leggero e tragicomico, concentrando la sua storia sui paradossi della guerra e della pazzia. Le vicende narrate non sono però mera finzione: nel 1944 la città di Montefiascone venne attaccata da diciotto bombardieri B-25 Mitchell. A bordo di uno di questi aerei c’era proprio Joseph Heller che, nel 1961, scrisse il romanzo Catch 22. Il libro, secondo molti, può essere considerato il punto di partenza della letteratura postmoderna negli Stati Uniti.